27/08/2005, 00.00
THAILANDIA
Invia ad un amico

Thailandia, da ladro a "padre adottivo di 50 mila bambini di strada"

Bangkok (AsiaNews/Ucan) – Il dottor Amporn Wathanavongs, "il padre adottivo di 50 mila bambini", è uno dei più grandi benefattori della Thailandia. Grazie alla sua Organizzazione non governativa - la Fondazione per la riabilitazione e lo sviluppo di bambini e famiglie (Fordec) - guida oltre 80 attività che mirano al miglioramento della condizione dei bambini in Thailandia.    

La storia di Amporn è amara: "ero un ladro ed un accattone" dice. I suoi genitori sono morti quando lui aveva 6 anni ed egli ha passato 12 anni sulle strade di Surin, nella parte nord-est del Paese, vivendo di furti e senza alcuna educazione.

La sua vita è così orribile che tenta il suicidio 2 volte, ma fallisce: "era troppo difficile vivere – dice ora - ma era molto difficile anche morire!". Amporn sa che i bambini che sono ora nella situazione in cui si trovava lui e che egli vuole aiutare non hanno bisogno solo di cibo ed istruzione. Il vero cambiamento nella sua vita arriva infatti dopo l'incontro con p. Alfred Bonningue, prete cattolico francese che lavorava nella chiesa di S. Francesco Saverio a Bangkok. Il prete si prende cura di lui, le suore gli insegnano l'inglese ed i padri gesuiti gli parlano di Gesù e Maria. "Avevo perso mia madre a 5 anni – racconta – e conoscere Maria, che è gentile e vuole bene a tutti, me la ha fatta subito amare".

Dopo un lungo periodo Amporn si converte al cattolicesimo e trova la sua strada. Diventa rappresentante per la Thailandia del Fondo cristiano per i bambini, una Ong americana nella quale opera per 25 anni, e una volta concluso il suo impegno non va in pensione ma prende i suoi risparmi e fonda, il 14 febbraio 1998, la Fordec.

Amporn dice di "voler passare l'amore ricevuto da p. Bonningue (morto in Francia nel 2001) ai bambini in difficoltà del mio Paese".

Il dottor Amporn Wathanavongs è ora un esperto di pediatria che spesso tiene seminari internazionali. Il "dottore" che precede il suo nome gli deriva da una laurea ad honorem conferitagli da un ateneo americano per il suo impegno sociale. Ha pranzato con la famiglia reale thailandese, con i banchieri che reggono il Paese e con l'ex presidente Usa Jimmy Carter. Ha conosciuto il defunto papa Giovanni Paolo II ed è fiero dei 18 pellegrinaggi compiuti al santuario di Lourdes, in Francia.

Al momento la sua Ong supporta circa 15 mila fra bambini, poveri, disabili, drogati e persone affette da Hiv. Nel 2004 la sua Fondazione ha investito oltre 25 milioni di baht (circa 665 mila dollari americani) in progetti di aiuto e sviluppo.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pechino, arrestato e in isolamento un cittadino svedese che aiuta gli avvocati per i diritti umani
13/01/2016
L'educazione in Cina costa troppo, il governo apre alle Ong
03/05/2006
Thailandia, profughi birmani pronti a rimpatriare per portare aiuti
28/05/2008
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
L'Onu chiude i progetti alimentari "come richiesto" da Pyongyang
26/09/2005