30/01/2012, 00.00
ARABIA SAUDITA
Invia ad un amico

Twitter sarà anche in arabo, ma per il Gran muftì saudita “è pieno di bugie”

Il social network annuncia che dalla primavera saranno utilizzabili anche lingue scritte da destra a sinistra, in particolare arabo, farsi, ebraico e urdu. Per il religioso i musulmani dovrebbero evitare di essere “fonte o approvvigionamento” di Twitter.
Ryiadh (AsiaNews) – Twitter annuncia che sta lavorando per introdurre dalla prossima primavera la possibilità di utilizzare l’arabo: la notizia è accolta dal gran muftì dell’Arabia Saudita con l’affermazione che Twitter “è pieno di bugie” ed è un mezzo col quale persone “emanano fatwa senza alcuna cognizione”.

L’annuncio di Twitter dice che sta lavorando per introdurre lingue scritte da destra verso sinistra, in particolare arabo, farsi, ebraico e urdu. Grazie al lavoro di più di 425mila volontari che offrono la loro opera al Centro traduzioni, i “cinguettii” possono essere utilizzati in 22 lingue e ci si prepara a rendere fruibili le quattro che si scrivono da destra.

La notizia non è piaciuta al Gran muftì dell’Arabia saudita. A quanto riferisce il panarabo Al Hayat, Abdul Aziz Al-Sheikh nel suo sermone di venerdì, a Ryiadh, ha detto che i musulmani dovrebbero evitare di essere “fonte o approvvigionamento” di Twitter.

Ciò perché si tratta di un luogo nel quale “le persone sono invitate a lanciarsi accuse e a mentire in modo che dà fama a qualcuno”. Ha aggiunto che invece di seguire siti di tale genere, le persone dovrebbero guardare a quelli “positivi”, che riguardano la scienza, gli affari e la religione.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Gran Muftì saudita contro cinema e concerti: sono fonte di depravazione e immoralità
21/01/2017 09:14
Gran Muftì saudita contro il turismo all’estero: alimenta i vizi e l’immoralità
14/07/2016 12:45
Gran muftì saudita: "I kamikaze in nome dell'islam sono criminali che andranno all'inferno"
13/12/2013
A Riyadh si alzano voci contro i matrimoni delle bambine
26/08/2008
Gran muftì saudita: tutti i Paesi islamici applichino la Sharia, anche nei rapporti tra loro
26/10/2012