25/06/2010, 00.00
FILIPPINE
Invia ad un amico

Ucciso testimone chiave del massacro di Maguindanao

Suwaid Uphan era uno dei killer del massacro e di recente aveva deciso di collaborare con la giustizia. Il suo omicidio è avvenuto il 14 giugno scorso, ma la polizia ha confermato la notizia solo il 24. Critiche contro il dipartimento di giustizia accusato di non aver dato sufficiente protezione al testimone.

Manila (AsiaNews/Agenzie) –  Continua a fare discutere l’omicidio di Suwaid Uphan, reo confesso killer del massacro di Maguindanao, considerato uno dei testimoni chiave nel processo contro i membri del clan Ampatuan, mandanti e autori della carneficina. L’uomo è stato ucciso da ignoti il 14 giugno scorso a Parang (Mindanao), ma la polizia ha confermato la notizia solo il 24. L’omicidio avviene a due mesi dalla morte di un parente di un altro testimone chiave del processo e secondo le autorità è una strategia degli Ampatuan per impedire nuove testimonianze. Intanto piovono le critiche sul Dipartimento di giustizia, accusato di non aver offerto a Uphan un’adeguata protezione.

Harry Roque, procuratore privato, afferma: “Possiamo dire che era il nostro più importante testimone. Ha partecipato al massacro e avrebbe potuto rivelare i nomi dei Killer davanti alla corte”. Roque dice che l’uccisione di Uphan rallenterà la conclusione del processo contro gli Ampatuan.

In marzo Uphan esce allo scoperto in un’intervista rilasciata all’agenzia Al Jazeera. All’emittente dice di essere uno dei 7 killer autori del massacro dei 57 sostenitori di Ismael “Toto” Magundadatu, rivale di Andal Ampatuan sr. per la poltrona di governatore della Regione autonoma di Mindanao (Armm). Oltre ad ammettere le sue responsabilità, Uphan rivela i nomi degli altri assassini, tra cui Datu Unsay Andal Ampatuan, figlio dell’ex governatore, a tutt’oggi sotto processo e considerato l’esecutore materiale di 41 dei 57 omicidi. In maggio Uphan decide di collaborare, deponendo al processo contro il clan Ampatuan. In questi giorni avrebbe dovuto incontrare i funzionari del dipartimento di giustizia per sottoporsi al programma di protezione testimoni.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Elezioni 2010: il governo filippino sancisce il bando delle armi in tutto il Paese
12/01/2010
Strage di Maguindanao: accusa di omicidio per 197 membri del clan Ampatuan
09/02/2010
Educare i bambini per estirpare la cultura della violenza a Mindanao
22/12/2009
Processo per la strage di Maguindanao: ascoltato il primo testimone
13/01/2010
Al via il processo per il massacro di Maguindanao
08/09/2010