09/10/2006, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

Varanasi, fanatici indù distruggono una casa per vedove ed una scuola cristiana

di Prakash Dubey

L'attacco è avvenuto ieri a Danupura, nello Stato settentrionale dell'Uttar Pradesh. La folla ha saccheggiato le strutture, gestite da due protestanti accusati di proselitismo. Cattolici locali accusano: il vero scopo è la terra su cui sorgono gli edifici.

Varanasi (AsiaNews) – Una folla composta da centinaia di fanatici indù ha saccheggiato e distrutto una casa di ospitalità per vedove ed una scuola per bambini poveri, dirette da una coppia di cristiani americani, accusati di proselitismo e conversione forzata. L'attacco è avvenuto ieri nel villaggio di Danupura, cuore del distretto di Varanasi, nello Stato settentrionale dell'Uttar Pradesh.

Surendra Charan, avvocato cristiano di Varanasi – famosa città santuario degli indù – difende la coppia. Il legale racconta ad AsiaNews: "I fanatici hanno preso tutto quello che potevano portare via: tappeti, batterie elettriche, radio, televisioni, persino sedie e tavoli. Il danno totale si aggira intorno ai 2mila dollari". Charan ha presentato una denuncia alla polizia locale, ma gli agenti "sembrano riluttanti a fermare i colpevoli, come se fossero d'accordo con loro".

I due americani, James e Monica, vivono in India da anni. A Varanasi hanno gestito per anni un famoso ristorante, il "Pane della Vita", frequentato soprattutto da turisti. Grazie a questo lavoro, sono riusciti a mettere da parte i soldi per comprare due acri di terra a Danupura, che si trova a 15 chilometri di distanza dalla capitale del distretto.

Qui hanno costruito la casa per le vedove rimaste sole e la scuola per bambini poveri. L'avvocato spiega che i due americani "cercano dei lavori per le vedove, in modo da non farle sentire inutili, ma nel frattempo le mantengono in maniera gratuita. Mantengono anche i bambini, ai quali cercano di dare un'istruzione di base".

Tuttavia, il loro operato non piace ad una parte dei locali. Charan racconta che "alcuni abitanti del villaggio, persino il capo del consiglio, hanno cercato di estorcere denaro ai due facendosi assumere per poi taglieggiare gli ospiti della casa e della scuola. In un primo momento, James e Monica non hanno capito cosa stava succedendo ma, appena si sono resi conto che alcuni dei loro dipendenti li stavano truffando ai danni di vedove e bambini, li hanno cacciati".

Questo ha fatto arrabbiare i truffatori, che hanno costruito false accuse di proselitismo contro i due cristiani. L'avvocato spiega che i due "sono stati accusati di convertire bambini ed anziani dalit. Il capo del consiglio del villaggio, insieme ad alcuni leader indù locali, 5 mesi fa ha persino sporto una denuncia alla polizia contro la casa di ospitalità". Dopo le indagini, la polizia è stata costretta ad ammettere che "non vi è alcuna traccia di conversione nelle strutture gestite dagli americani".

Senza poter contare sulle autorità, gli abitanti del villaggio hanno deciso di usare un'altra tattica: due di loro hanno dichiarato ad un gruppo di fanatici indù locali che la coppia ha cercato di convertirli e che le vedove che vivono nella casa, circa 50, sono ormai tutte cristiane.

Inferociti, i fondamentalisti riuniscono una folla che attacca e saccheggia le strutture: i loro capi, nel frattempo, cercano di ottenere la proprietà del terreno come "risarcimento" per i danni "subiti" per colpa della coppia.

Secondo un sacerdote cattolico locale, p. Anand, il vero punto della questione è proprio la terra. Egli spiega ad AsiaNews che "il modo in cui si è svolta la vicenda mostra con chiarezza che alcuni abitanti del villaggio hanno messo gli occhi sul terreno ed hanno creato false accuse per allontanare gli americani".

Il sacerdote, che lavora nel campo del sociale a Varanasi, si dice però ottimista: "La popolazione di questo luogo, il più sacro per gli indù, è molto scrupolosa e razionale. Non cadranno nella trappola tesa da alcuni invidiosi e faranno di tutto per garantire la giustizia".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Lucknow, musulmani ed indù condannano l'attacco alle suore di Loreto
12/09/2006
India, arrestati e rilasciati missionari pentecostali e sette bambini cristiani
31/10/2017 13:03
Varanasi: chiese chiuse con la forza. I cristiani rispondono con un ‘raduno di pace’
03/12/2018 12:32
India, lo scienziato Bhargava restituisce un premio: Modi vuole creare “un’autocrazia religiosa indù”
30/10/2015
Arunachal Pradesh: il voto dei giovani per ‘buoni leader’
12/04/2019 09:52