06/04/2007, 00.00
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Vescovi coreani: “Con la resurrezione di Cristo, combattiamo la cultura della morte”

di Joseph Yun Li-sun
I presuli pubblicano i messaggi pasquali per le loro diocesi, sottolineando il dolore per le politiche abortiste del governo e per la ricerca sugli embrioni.
Seoul (AsiaNews) – Dolore per le politiche abortiste e per la ricerca sugli embrioni, ma speranza per un futuro migliore, garantito dalla fede nella risurrezione di Cristo. E’ questo il senso dei vari messaggi pasquali scritti dai vescovi coreani alle proprie diocesi.
 
L’arcivescovo di Seoul, il card. Nicholas Cheong Jin-suk, scrive: “Siamo molto dispiaciuti per il rinnovato permesso del governo alla ricerca sulle cellule staminali embrionali, ed invitiamo in questa sede, una volta di più, a riconsiderare la ricerca su quelle adulte, eticamente corretta”.
 
Lo stesso tema viene sottolineato anche dall’arcivescovo di Kwangju, mons. Andreas Choi Chang-mou, che ricorda come “ogni crimine contro la dignità della vita, e la vita stessa, devono essere considerati come una violazione alla pace degli esseri umani. In questo modo, inoltre, vanno affrontati”.
 
Questo è ancora più vero perché, come aggiunge l’arcivescovo di Daegu mons. John Choi Young-soo, “non si deve dimenticare che embrione e feto sono vite umane a tutti gli effetti. Invito tutti i fedeli cattolici a celebrare degnamente la bellezza della vita”.
 
Se non si celebra questa bellezza, scrivono i vescovi di Suwon ed Incheon, “rischiamo di darla vinta a quella cultura della morte che, grazie alle politiche abortiste del governo, ha svuotato le nostre culle, portando il Paese al più basso tasso di natalità del mondo intero”.
 
Per contrastare questo fenomeno, scrive il vescovo di Pusan mons. Augustine Cheong Myeng-cho, “nella fede della risurrezione di Cristo, è un nostro dovere scegliere alle prossime elezioni un leader politico che possa darci vera speranza in questo senso”.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Chiesa coreana: "la ricerca sugli embrioni, chiaro atto contro la dignità dell'uomo"
14/06/2005
Vescovi coreani: “Preoccupati dalla ripresa delle ricerche embrionali”
05/03/2007
Chiesa sudcoreana: clonazione, "sfruttamento della vita umana"
02/06/2005
Buddisti offrono più di 60 milioni di dollari per l'ex pioniere della clonazione
09/05/2006
Corea, ritirata la licenza di ricercatore al "pioniere della clonazione"
17/03/2006