14/06/2016, 13.25
PAKISTAN
Invia ad un amico

Vescovo di Faisalabad: Attraverso il Sacro Cuore di Gesù l’amore di Dio riempirà il mondo

di mons. Joseph Arshad

Mons. Joseph Arshad condivide un messaggio per la solennità celebrata il 3 giugno. “Il nostro compito è fare del nostro meglio per far conoscere il Sacro Cuore di Gesù”. La chiamata biblica di Gesù all’umanità peccatrice deve ispirare l’uomo, che affronta crisi sul significato della vita, le sfide dei bisogni attuali e la necessità di difendere la dignità di ogni essere umano.

Faisalabad (AsiaNews) – La solennità del Sacro Cuore di Gesù “sottolinea l’amore appassionato di Dio per il suo popolo, e che questo amore è diretto ad ogni persona attraverso il Sacro Cuore di suo Figlio”. Lo dice ad AsiaNews mons. Joseph Arshad, vescovo di Faisalabad, condividendo un messaggio per la festività che si è celebrata lo scorso 3 giugno, in concomitanza con il Giubileo dei sacerdoti.

Egli afferma che “attraverso il Sacro Cuore di Gesù, l’amore di Dio riempirà il mondo, perciò è nostro dovere fare del nostro meglio per farlo conoscere”. Di seguito il testo del messaggio (traduzione a cura di AsiaNews).

Cari fratelli e sorelle in Cristo,

la Chiesa universale celebra la festa del Sacro Cuore di Gesù con grande devozione liturgica ed entusiasmo. In molte parti del mondo i fedeli pregano senza sosta e rendono onore e devozione al Sacro Cuore di Gesù. La cosa più importante che sottolinea il Sacro Cuore di Gesù, tra le altre, è l’amore appassionato di Dio per il suo popolo, e che questo amore è diretto ad ogni persona attraverso il Sacro Cuore di Gesù. Dopo tutto, l’amore per sua stessa natura scorre verso l’esterno fino a riempire ogni cosa: il pensiero del Sacro Cuore deve convincerci che l’amore di Dio è destinato a riempire il mondo, e quindi abbiamo il dovere di fare del nostro meglio per farlo conoscere.

Dal punto di vista storico, nella funzione religiosa della Chiesa cattolica il mese di giugno è dedicato al Sacro Cuore di Gesù e nel primo venerdì del mese si osserva il giorno della festa del Sacro Cuore. Quest’anno la festa è stata celebrata il 3 giugno. Dal punto di vista formale, l’adorazione del Sacro Cuore è stata riconosciuta nel 17mo secolo, con le apparizioni di Gesù Cristo a santa Margherita Maria Alacoque, una semplice suora dell’Ordine della Visitazione di Paray-le-Monial, in Francia.

Mentre la Chiesa entra nel mese di giugno durante questo anno giubilare della Misericordia, la devozione della Divina Misericordia di santa Faustina è di certo un grande passo in questa direzione. E lo stesso è stato durante l’iniziativa della 24 ore per il Signore, durante la quale ogni parrocchia ha organizzato una veglia di preghiera di fronte al Sacramento benedetto esposto, dando la possibilità di un incontro silenzioso tra il cuore di Cristo e il cuore dell’uomo.

Il messaggio del Sacro Cuore sottolinea l’immensità dell’amore e della compassione di Dio per tutte le persone. Questa compassione risuona la chiamata biblica di Gesù all’umanità peccatrice e ferita affinchè si rivolga a lui per avere misericordia, guarigione e ristoro. È questo amore che oggi deve ispirare l’umanità, se si vogliono affrontare le crisi sul significato della vita, le sfide dei più svariati bisogni e soprattutto il dovere di difendere la dignità di ogni essere umano. L’umanità è un bene ed è amata grandemente da Dio, e Dio in modo generoso offre misericordia a tutti. Non solo: Dio sta cercando di mostrare all’umanità una via migliore. Accanto alla realtà di una umanità in decadenza e peccatrice, vi è la realtà della compassione e misericordia fraterna. L’umanità è stata creata per cose migliori rispetto al pessimismo, l’esclusione e la rigidità. Il grado con cui l’umanità è disposta ad ascoltare e vivere questo messaggio liberatorio di misericordia è il grado con cui ci sarà pace nel cuore dell’individuo, e pace nel mondo.

Il cuore è il centro di una persona, il luogo da cui lui o lei compie quelle scelte che condizionano il mondo attorno e dentro di essi. La devozione al Cuore di Gesù ci ricorda che è nella sua Sacra Umanità che troviamo il modello per diventare pienamente esseri umani. Nella sua incarnazione, vita di salvezza, morte e risurrezione noi riceviamo sia il modello che i mezzi per diventare come Lui. La festa del Sacro Cuore ci ricorda il compito di diffondere l’amore di Dio. Trascorriamo questo mese di giugno pregando il Sacro Cuore di Gesù, sollevando la nostra nazione, e il mondo intero, verso Colui nel quale abbiamo riposto tutta la nostra fiducia. Egli non ci deluderà, il Suo Cuore batte ancora di Misericordia e Amore per noi e per il mondo intero. Possa Dio benedire tutti noi in modo abbondante!

(Ha collaborato Shafique Khokhar)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: Il Cuore trafitto di Cristo infiammi il cuore di ogni presbitero
19/06/2009
Papa ai missionari del Sacro Cuore: Il ‘buon vino’ e la missione verso i giovani
16/09/2017 12:21
Lahore, la figlia di Sharif tiene un comizio nella cattedrale. Critiche al vescovo (Foto)
02/09/2017 12:05
Mons. Arshad: in Quaresima, abbracciamo le nostre croci quotidiane
28/03/2017 12:52
Vescovo di Faisalabad: Vivere il Natale con l’ansia e la gioia dei pastori di Betlemme
17/12/2015