21 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 11/05/2017, 13.01

    HONG KONG – CINA

    Victoria Park: si al raduno pro-Pechino, no alla marcia annuale della democrazia

    Paul Wang

    La Hong Kong Celebrations Association ha prenotato lo spazio per l’intera giornata. Di solito l’occupava solo al mattino. “Si vuole far tacere le voci di dissenso”. La “pulizia” in preparazione alla visita di Xi Jinping.

    Hong Kong (AsiaNews) –La marcia per la democrazia che dal 2004 si tiene ogni anno il primo luglio, non potrà partire da Victoria Park perché un gruppo pro-Pechino ha già prenotato il luogo per celebrare i 20 anni del ritorno di Hong Kong alla madrepatria cinese.

    Il Victoria Park contiene sei campetti di calcio. Il Civil Human Rights Front (Chrf), che ogni anno organizza la Marcia, usa tutti i campi per raccogliere le decine di migliaia di partecipanti, prima di marciare verso il centro dell’isola.

    Quest’anno, per lo stesso tempo e la stessa ora, un altro gruppo ha richiesto l’uso dei campetti. Tale gruppo è costituito dalla Hong Kong Celebrations Association (Hkca), un insieme di 40 organizzazioni pro-Pechino, compresi le camere di commercio e la federazione dei sindacati. Il capo dell’esecutivo, Leung Chun-ying, e Zhang Xiaoming, direttore dell’Ufficio di Pechino per i rapporti con Hong Kong, ne sono i presidenti onorari.

    I responsabili governativi della gestione del Victoria Park non hanno ancora deciso a chi assegnare gli spazi, ma hanno tenuto a sottolineare che la Hkca ha presentato la sua richiesta il 15 marzo; il Chrf l’ha presentata in aprile. Inoltre per essi è da valutare “la natura dell’organizzazione”.

    Il Chrf ricorda che ogni anno la Hkca occupava il parco solo al mattino, lasciando alla marcia lo spazio del pomeriggio. Quest’anno essa ha chiesto di occuparlo per tutta la giornata.

    Secondo gli organizzatori della marcia si tratta di un tentativo di censura, “una mossa con considerazioni politiche per far tacere le voci di dissenso”.

    Quest’anno, per i 20 anni dal ritorno di Hong Kong alla Cina, è prevista – anche se ancora in modo non ufficiale – la presenza del presidente cinese Xi Jinping.

    La marcia pro-democrazia si è tenuta fin dal 1997, ma nel 2003 – con la partecipazione di oltre mezzo milione di persone – ha assunto un grande valore, dato che i partecipanti manifestavano contro l’introduzione a Hong Kong di una legge sulla sicurezza molto simile a quella vigente in Cina. In seguito, le marce hanno avuto come tema la critica all’influenza di Pechino sul territorio o la mancanza di piena democrazia, negata dalla Cina a Hong Kong. Il Chrf ha dichiarato che essi sperano di organizzare la marcia al Victoria Park in un modo o nell’altro.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    03/07/2006 Hong Kong
    Hong Kong, contestato il silenzio del capo dell'esecutivo sul suffragio universale

    Alcuni membri del Consiglio legislativo criticano Donald Tsang per il suo atteggiamento nei confronti della marcia pro-suffragio universale del primo luglio scorso. Oltre 58 mila i partecipanti,  la polizia ne dichiara 28 mila.  



    01/07/2010 HONG KONG
    Primo luglio, Hong Kong in piazza per la democrazia
    Oltre 52 mila persone sfilano nel Territorio per il suffragio universale e l’aumento dei salari minimi. Critiche ai democratici, che hanno fatto passare il pacchetto governativo di riforme senza abolire le corporazioni. Cristiani in preghiera “per la democrazia e chi la ama”.

    01/07/2013 HONG KONG – CINA
    Hong Kong, 400mila in marcia per il suffragio universale
    Al tradizionale incontro del 1° luglio, che commemora il ritorno del Territorio alla Cina, la popolazione chiede suffragio universale e vera democrazia per il Territorio e per Pechino, “prima che sia troppo tardi”.

    11/01/2010 HONG KONG - CINA
    Gli abitanti di Hong Kong vogliono più democrazia che treni ad alta velocità
    Frenata la proposta del governo di finanziare la ferrovia Hong Kong – Shenzhen- Guangzhou con circa 6 miliardi di euro. Manifestazioni attorno al parlamento. La grande partecipazione è segno di “sfiducia verso il governo locale”. Pechino deve dialogare con i democratici del territorio. L’impegno dei cattolici.

    02/12/2005 hong kong - Cina
    Marcia per la democrazia: invitata tutta la popolazione di Hong Kong

    I deputati democratici definiscono la manifestazione pro-suffragio universale "un evento unico". Fra i partecipanti un ex delegato della Conferenza consultiva politica popolare cinese.





    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®