24 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 26/01/2018, 11.44

    CINA-USA

    Washington invita Pechino alla più importante esercitazione navale Usa



    La Cina vi ha già partecipato nel 2014 e 2016. L’invito a discapito delle tensioni nel mar Cinese meridionale, dopo il passaggio di un’imbarcazione militare americana.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Gli Stati Uniti hanno invitato la Cina a partecipare alla più importante esercitazione navale organizzata dagli Usa. L’invito arriva in un momento di tensione fra i due Paesi, a causa del passaggio di una nave antimissilistica americana nel mar Cinese meridionale. A darne notizia è stato Wu Qian, portavoce del ministero cinese della Difesa, durante una conferenza stampa tenutasi ieri.

    Wu ha riferito che la Cina ha già inviato una delegazione per discutere i primi accordi con gli Stati Uniti, ma non ha dato ulteriori dettagli sulla natura degli stessi.

    L’esercitazione in questione è la cosiddetta “Rim of the Pacific” (Rimpac), è considerata la più grande manovra internazionale marittima, e si tiene nelle Hawaii ogni due anni, nei mesi di giugno e luglio. La Cina vi ha già preso parte nel 2014 e nel 2016.

    I funzionari del Pentagono lamentano da lungo tempo la poca trasparenza della Cina sul proprio rapido potenziamento militare. Da parte loro, i responsabili cinesi accusano Washington di giudicare il loro Paese secondo una logica sospettosa da “guerra fredda”.

    La scorsa settimana, il passaggio di una nave americana anti-missilistica nel mar Cinese meridionale è stata criticata da Pechino, che ha definito l’atto una violazione della sovranità cinese e ha inviato una propria imbarcazione in risposta. Nel mar Cinese meridionale, la Cina reclama la maggior parte della superficie navigabile come propria, e ha costruito isole e installazioni militari in mare e sulle isole Spratlys e Paracel. Anche Vietnam, Taiwan, Filippine, Malaysia e Brunei affermano i propri diritti sulla superficie marittima. 

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/02/2014 CINA-USA-ASIA
    Per la prima volta truppe cinesi partecipano alle esercitazioni militari Asia-Usa
    I Cobra Gold Drills si tengono in Thailandia, con soldati dell'Asean, del Giappone e della Sudcorea. I soldati devono uccidere dei cobra e bere il loro sangue. Fra gli osservatori vi sono pure Russia, Pakistan e Vietnam. I soldati di Pechino partecipano solo alle esercitazioni legate ad emergenze. La Cina è invitata anche alle esercitazioni marittime nell'Oceano Pacifico.

    29/09/2014 FILIPPINE - STATI UNITI - CINA
    Mar Cinese meridionale: Manila e Washington giocano alla guerra in chiave anti-Pechino
    Migliaia di soldati americani e filippini hanno iniziato oggi le esercitazioni militari congiunte. Le attività dureranno 12 giorni e sono concentrate nei pressi dell’isola di Palawan, affacciata sui territori contesi con Pechino. Nell’ultimo periodo Manila ha potenziato la presenza dell’esercito nell’area.

    19/05/2016 08:55:00 CINA - STATI UNITI
    Mar Cinese meridionale, rischio collisione fra aerei cinesi e americani

    Per il Pentagono i mezzi di Pechino avrebbero compiuto una operazione “insicura”. Il velivolo Usa è sceso fino a 60 metri dal terreno per evitare lo scontro. L’incidente è avvenuto il 17 maggio nello spazio aereo internazionale, durante operazioni di pattugliamento Usa. Scambi di accuse fra Cina e Stati Uniti sulle rispettive attività militari nella zona. 



    07/07/2016 09:00:00 CINA – STATI UNITI
    Pechino avverte Washington: Il mar Cinese meridionale è nostro

    In una telefonata col Segretario di Stato John Kerry, il ministro degli Esteri Wang Yi ha invitato gli Stati Uniti a tenere “un comportamento prudente” nelle acque contese. Il prossimo 12 luglio il tribunale dell’Aia pubblicherà la sentenza che condannerà la Cina. Pechino definisce il processo “una farsa”. Gli Usa preparano pattugliamenti per garantire la libertà di navigazione.

     



    24/01/2017 14:11:00 STATI UNITI - CINA
    Casa Bianca: Fermare la politica “imperialista” di Pechino nel mar Cinese meridionale

     Per i media cinesi le affermazioni equivalgono a una “dichiarazione di guerra”. Gli esperti paventano il rischio di una “pericolosa escalation”. Nessun commento dall’ambasciata cinese negli Stati Uniti. 

     





    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®