19/04/2005, 00.00
ASIA
Invia ad un amico

World Bank: 11 milioni di bambini all'anno muoiono per mancanza di cure

Il 28% dei decessi concentrato in Asia; India, Cina e Pakistan i paesi più colpiti.

Washington (AsiaNews/Agenzie) – Ogni anno nei paesi in via di sviluppo quasi 11 milioni di bambini sotto i 5 anni muoiono per malattie di cui si ha a disposizione la cura. Lo denuncia il World Development Indicators, un rapporto pubblicato di recente dalla World Bank.

Secondo gli esperti le patologie che uccidono con più frequenza sono: dissenteria, morbillo, malaria e infezione respiratoria acuta. Il 28% dei bambini colpiti vive nel sudest asiatico e più del 50% dei decessi è concentrato in 6 paesi: Cina, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, India, Nigeria e Pakistan.

Sono 4 milioni i neonati che muoiono prime delle 4 settimane di vita; di questi il 98% si trova nei paesi in via di sviluppo e il 36% nel solo sudest asiatico. Nelle nazioni più sviluppate la mortalità neonatale è 6,5 volte inferiore.

A questi dati vanno aggiunte le 529 mila madri che ogni anno muoiono sempre a causa di malattie curabili in altri paesi. Secondo il rapporto della World Bank solo per la malaria muoiono 2 milioni di persone l'anno; in Africa un bambino ogni 30 secondi. L'associazione Médecins Sans Frontières alcune settimane fa ha avvertito che le forme più virulente di malaria sono diventate resistenti ai medicinali più usati e ha esortato le organizzazioni internazionali ad adottare nuove e più efficaci strategie farmacologiche. (PB)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Phnom Penh: bambini delle aree urbane prime vittime della crisi economica
04/03/2009
Ogni anno in India per problemi sanitari 77mila donne muoiono di parto
12/03/2007
India, 800mila bambini morti nel 2017. In calo, ma stime poco attendibili
19/09/2018 12:18
India, una latrina a cielo aperto che continua a uccidere migliaia di bambini l'anno
21/11/2014
Vincent Leung, una vita spesa per sconfiggere la mortalità infantile
04/10/2013