18/08/2010, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Yunnan, nuova colata di fango: 67 dispersi

Distrutte strade, ponti, centrali elettriche, comunicazioni telefoniche. Il livello delle acque del fiume Nujiang è salito di 6 metri. Bilancio altissimo per questa stagione delle piogge: quasi 4 mila morti; 12 milioni di sfollati; oltre 14 miliardi di euro di danni.
Kunming (AsiaNews/Agenzie) – Almeno 67 persone sono disperse e sette ferite per una colata di fango che ha invaso nella notte il villaggio di Litoudi, una piccola cittadina nella provincia dello Yunnan (Cina sud-ovest), a 10 km da Puladi.
 
Le autorità comunicano che strade, telefoni elettricità sono tagliati e che la massa di fango ha distrutto un ponte sul fiume Nujiang, facendo alzare di 6 metri il livello delle acque. Nella notte sono state inviate squadre di soccorso nella zona, che si trova in un’area montagnosa al confine col Myanmar.
 
La frana di fango è stata provocata dalle piogge torrenziali che hanno colpito la regione in queste settimane. Il 26 luglio scorso, a Puladi, un’altra frana di fango ha ucciso 11 persone che lavoravano ad una diga idroelettrica.
 
Quest’anno in Cina, la stagione delle piogge ha prodotto enormi alluvioni e disastri. Il più grave è la frana di fango avvenuta a Zhouqu (Gansu) lo scorso 8 agosto, dove sono morte 1254 persone e dove si contano ancora 490 dispersi. Due giorni fa a Wenchuan, l'epicentro del terremoto in ichuan nel 2008, 15 persone sono morte per una frana di fango. Altre decine sono disperse e 50 mila residenti hanno dovuto essere allontanati dalla zona.
 
Secondo le cifre ufficiali,  a causa di alluvioni e frane sono morte più di 2100 persone, senza contare quelli di Zhouqu e vi sono 12 milioni di sfollati in Gansu, Sichuan, Hubei, Anhui, Shaanxi. Il maltempo ha causato danni per oltre 14 miliardi di euro.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Soccorsi difficili per 1300 dispersi nel fiume di fango di Zhouqu
09/08/2010
Ancora piogge torrenziali nel sud della Cina. A rischio la diga delle Tre gole
27/07/2010
Emergenza ambiente in Cina: sostanze tossiche nel fiume Songhua
29/07/2010
Il governo cinese teme una “catastrofe” dalla diga delle Tre Gole
26/09/2007
Sale il bilancio dei morti a Zhouqu. Rischi di nuove frane
12/08/2010