Il governatore di Bangkok alla messa per la pace nel sud
di Weena Kowitwanij

Bangkok (AsiaNews) – Il neoeletto governatore di Bangkok, Apirak Kosayotin, ha assistito, domenica scorsa, 28 novembre, ad una messa per la pace nel sud della Thailandia e per la popolazione, colpita dalla violenza, promossa dalla Conferenza episcopale.

L'impegno del thailandesi "come popolo" a cercare "armonia e pace, così da poter vivere felicemente insieme", è stato affermato da padre Veera Arpornrat, che ha celebrato il rito nella cattedrale dell'Assunta. "Come credenti – egli ha aggiunto – noi dovremmo praticare con convinzione la nostra fede e dare agli altri la speranza, specialmente a coloro che hanno perso la loro strada, di poter vivere ancora con dignità. Non possiamo solo mandare loro dei simboli di pace, ma dobbiamo vivere pacificamente con tutti".

Il governatore Kosayotin si è detto "veramente lieto" di aver avuto questa speciale opportunità di pregare insieme con i cattolici per color che "hanno perso la vita nelle tre province sorelle del sud. Oggi – ha detto ancora – siamo uniti alla regina che con suoi fondi ha acquistato un terreno di 600 acri per le famiglie degli agenti e dei militari uccisi". Il governatore ha infine espresso la speranza che "il popolo Thai possa vivere pacificamente insieme, senza distinzioni di razza e religione".

Nel corso della messa, padre Veera ha salutato 25 catecumeni, che saranno battezzati a Pasqua dell'anno prossimo. Un gesto che segue la tradizione per la quale coloro che stanno studiando il catechismo sono pubblicamente presentati alla comunità".
2023_bangkok (97 x 120).jpg