Baghdad, il governo locale erige un albero di Natale per mostrare solidarietà ai cristiani
L'albero di cinque metri sorgerà nel quartiere di Karrada sulla sponda est del fiume Tigri. La zona è un simbolo della convivenza pacifica fra cristiani e musulmani.

Baghdad (AsiaNews) - Con un albero di Natale sulle sponde del fiume Tigri il governo locale di Baghdad mostra la sua solidarietà ai cristiani e tenta di arginare l'esodo della minoranza dal Paese. Ad annunciare l'iniziativa è Salah Abdel Razzaq , responsabile del Comitato culturale del consiglio provinciale di Baghdad.

L'albero di 5 metri verrà eretto nei prossimi giorni nel quartiere di Karrada, sul lato orientale del fiume tigri, dove convivono in modo pacifico cristiani e musulmani sciiti e sunniti.   

Dopo l'invasione degli Stati Uniti nel 2003, gli estremisti islamici hanno preso di mira la minoranza cristiana, uccidendo centinaia di persone fra cui sacerdoti, uomini d'affari, medici e politici. Tale situazione ha spinto migliaia di cristiani a fuggire dall'Iraq, passati in 10 anni da oltre 2 milioni a meno di 300mila.

 

 

 

IRAQ_(f)_1214_-_Albero_di_Natale.jpg