Cina, concerti e cartoline elettroniche: la missione per spiegare la nascita di Gesù
Le congregazioni protestanti del Paese usano i social network e gli inviti online per invitare familiari, amici e conoscenti agli eventi preparati per il 24 e il 25 dicembre. Performance artistiche e concerti per “parlare del Vangelo in tanti modi diversi”. Slide e inni natalizi per “il vero significato del Natale: è la neve? Sono i regali? No, è la nascita del Salvatore!”.

Pechino (AsiaNews) – “Amico! Qual è il significato del Natale? Cosa c’è di speciale nel 25 dicembre? È la neve? Sono gli sconti nei negozi? Sono i regali? No. Il vero significato del Natale è la nascita di Gesù!”. Inizia così una delle centinaia di mail animate che i cristiani di tutta la Cina hanno preparato per invitare amici e conoscenti in chiesa per le veglie del 24 dicembre e le funzioni religiose del 25. In un anno in cui la Cina è stata “dominata” dai social network, i fedeli si sono adeguati per invogliare quante più persone possibili a comprendere in pieno il senso religioso della festa.

Il Christian Times (giornale protestante cinese) racconta il nuovo fenomeno. Al momento, spiega, ci sono almeno 10 programmi gratis che permettono di creare inviti online. Gli utenti usano PowerPoint e altri software per rendere le proprie cartoline natalizie il più accattivanti possibile. Sin dall’inizio di dicembre, le congregazioni protestanti di Pechino, Shanghai, Hangzhou e Xian hanno lanciato la campagna di inviti. I titoli variano: “C’è una festa che ti aspetta”; “Concerto di Natale alla chiesa …”; “Hai un invito non letto!”.

Una volta cliccato sull’invito, parte un inno di Natale e inizia lo scorrimento di slide con immagini e parole che spiegano la nascita di Cristo. Una fedele cristiana spiega: “Mi piacciono queste cartoline. Sono ecologiche, belle e molto pratiche. Le chiese non devono spendere soldi per stampare e spedire, e contengono molte più informazioni di un foglio scritto”.

Una delle tradizioni più importanti delle chiese cinesi a Natale, continua, “è di attirare visitatori che vogliono conoscere di più sulla vita di Gesù. Ecco perché tante congregazioni preparano delle performance artistiche e chiedono ai fedeli di invitare familiari, amici e conoscenti. In questo modo si parla del Vangelo in tanti modi diversi”. 

CINA_-_1230_-_Natale4.jpg