Vescovo di Vijayawada: Uniamoci e lavoriamo tutti per il Regno di Dio
di Benigna Menezes*

Mons. Joseph Raja Rao Thelagathoti è il nuovo vescovo della diocesi indiana. La cerimonia per il suo insediamento si è svolta il 2 febbraio. La sede vescovile era vacante da tre anni. Oltre 10mila fedeli hanno affollato il piazzale di fronte il santuario dove si è celebrata la consacrazione. Il nunzio apostolico mons. Pennacchio, 12 vescovi e più di 1000 sacerdoti da tutto il mondo hanno reso omaggio al nuovo vescovo.


Vijayawada (AsiaNews) – Restiamo “uniti nella fede in Cristo, che è il vero pastore che ci guida nell’amore e nel servizio a lavorare per il Regno di Dio”. Lo ha detto mons. Joseph Raja Rao Thelagathoti durante la cerimonia del suo insediamento nella diocesi indiana di Vijayawada (in Andhra Pradesh), avvenuta il 2 febbraio. Alla messa ha partecipato una folla gioiosa di oltre 10mila fedeli, da tre anni in attesa della nomina del nuovo vescovo.

Con voce rotta dalla commozione per la moltitudine accorsa al Santuario di Nostra Signora Gunadala Matha, mons. Raja Rao ha esclamato: “Di fronte a questa enorme assemblea, mi rendo conto di quanto sia grande la responsabilità che mi è stata affidata e mi sento sopraffatto dalla fiducia che la Chiesa ha riposto in me. Così affido tutto alla mia Madre celeste, Gunadala Matha, affichè mi guidi a essere buon pastore per le persone e a fare giustizia per i poveri e gli emarginati”.

Con umiltà il vescovo ha confessato “la sua inadeguatezza: ho accettato per obbedienza la chiamata di Dio per il bene della Chiesa locale e per servire il suo popolo. Questa è la missione: servire con amore e umiltà”.

La cerimonia di consacrazione è stata inaugurata da mons. Govindu Joji, amministratore apostolico di Vijayawada e vescovo di Nalgonda, che ha accolto i fedeli presenti. Mons. Salvatore Pennacchio, nunzio apostolico di India e Nepal, ha poi presieduto il rito dell’insediamento, insieme ad altri 12 vescovi e più di 1000 sacerdoti provenienti da tutto il mondo.

Mons. Pennacchio ha detto: “È motivo di grande gioia poter insediare un nuovo vescovo in una diocesi in cui la fede è stata predicata per la prima volta dai missionari italiani del Pime (Pontificio istituto missioni estere), che hanno lavorato con dedizione totale per risollevare le condizioni di poveri e oppressi, e diffondere la fede”.

Il nunzio apostolico ha dichiarato che “mons. Raja Rao è la persona giusta per la diocesi”. Egli è nato 63 anni fa nel villaggio di Pedda Autapalli, nella periferia di Vijayawada. Ha studiato all’Andhra Loyola College e poi ha vissuto a Mysore, Bangalore, Roma e in altri luoghi dove ha operato come rettore, superiore provinciale, consigliere generale e procuratore generale dei padri Monfortani [della Compagnia di Maria – ndr].

In conclusione, il neo vescovo ha invitato tutti a collaborare: “Uniamoci insieme al governo per costruire una società nuova, vibrante e dinamica attraverso il nostro servizio cristiano”.

*Missionaria dell'Immacolata, Congregazione femminile associata al Pontificio istituto missioni estere (Pime)

J3U5EV53.jpg J3U5EV53.jpg J3U5EV53.jpg