A Mangalore il decimo incontro nazionale dei giovani cattolici
di Nirmala Carvalho

L’evento si svolgerà dal 18 al 22 gennaio. Sono attesi oltre 3mila leader giovanili da tutta l’India. Il raduno si concluderà con una grande marcia per la pace. La “croce dei giovani”, simbolo dell’amore di Cristo, ha viaggiato per 2mila chilometri.


Mumbai (AsiaNews) – Il prossimo incontro nazionale dei giovani cattolici indiani si terrà a Mangalore dal 18 al 22 gennaio. Si tratta della 10ma edizione della National Youth Convention (Nyc) e per la prima volta la manifestazione giovanile si terrà nello Stato indiano del Karnataka.

Secondo gli organizzatori, i numeri dell’evento saranno da record. Si calcola che da tutto il Paese arriveranno oltre 3mila leader giovanili e ne sono attesi almeno 10mila per la grande marcia per la pace, l’evento che chiuderà la Convention.

La manifestazione si svolge ogni tre anni, con l’obiettivo di radunare i giovani leader, i direttori dei programmi sociali e gli animatori delle 171 diocesi dell’India. Il tema di questa edizione è “Toccati da Gesù; Camminando sulla sua via”. Ad inaugurare l’evento ci saranno il card. Baselios Cleemis, presidente della Conferenza episcopale indiana (Cbci), il card. George Allencherry, arcivescovo maggiore di Ernakulam, e il card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai e presidente della Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche (Fabc),

Presentando il logo, mons. Aloysius Paul D’Souza, vescovo di Mangalore, ha spiegato gli obiettivi dell’evento: “Affrontare i temi dello sviluppo dei ragazzi, della loro leadership in ambito socio-politico e della promozione attraverso i media”. Un altro scopo, ha aggiunto il vescovo, “è sviluppare la consapevolezza della preservazione ambientale e dell’importanza nel contribuire all’integrità nazionale attraverso gruppi di lavoro, discussioni, dialoghi motivazionali e scambi culturali”.

L’incontro è stato organizzato per tutto lo scorso anno. Una preparazione particolare è quella che ha riguardato la Nyc Cross, la “croce dei giovani” che essi hanno portato in pellegrinaggio per le strade del Karnataka, toccando varie tappe. Partita ad aprile dall’arcidiocesi di Bangalore, la croce ha percorso 2mila chilometri. Essa è la rappresentazione simbolica dell’amore di Cristo per l’umanità e viaggia attraverso l’India dal 1995, da quando è stata eretta a Ernakulam, in Kerala, in occasione della terza edizione della convention giovanile.

INDIA_-_0117_-_Incontro_giovani.jpg