Quattro morti per fuoriuscita di petrolio: stato di emergenza a Balikpapan

La marea nera si estende dalle acque intorno al porto di Semayang fino a Margasari, allo stretto di Makassar ed alle spiagge nella parte sud-orientale di Makassar. La polizia non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale sull’incidente. Oltre 1000 persone soffrono di nausea e problemi respiratori.


Balikpapan (AsiaNews/Agenzie) – Le autorità della città portuale di Balikpapan, sulla costa orientale del Borneo indonesiano, hanno dichiarato lo stato di emergenza, dopo che nei giorni scorsi l’incendio provocato da una grave fuoriuscita di petrolio ha causato la morte di quattro persone.

“Potrei sembrare esagerato, ma lo stato della baia è simile a quello di una stazione di servizio”, ha dichiarato ieri MN Fadli, segretario della città dell’East Kalimantan. La marea nera, che tre giorni fa si era spinta per più di 400 metri all’interno della baia, si è ora estesa per un raggio di oltre due chilometri dalle acque intorno al porto di Semayang fino a Margasari, allo stretto di Makassar ed alle spiagge nella parte sud-orientale di Makassar.

L'Autorità portuale di Semayang si sta coordinando con la compagnia petrolifera privata PT Chevron Indonesia e con la compagnia petrolifera statale Pertamina per ripulire la fuoriuscita. L’alto dirigente del ministero dell'Ambiente e delle foreste, Rasio Ridho Sani, riferisce che una squadra di emergenza ha dispiegato barriere galleggianti in mare per contenere la fuoriuscita di petrolio e utilizzato sostanze chimiche per facilitarne l’assorbimento.

Rasio dichiara inoltre che le autorità hanno prelevato alcuni campioni per determinare l'impatto e la fonte della fuoriuscita. L’amministrazione cittadina ha anche distribuito maschere per proteggere i residenti locali dalle esalazioni del carburante. Circa 1.200 persone, che vivono nel sottodistretto di Penajam, reggenza di Penajam Paser Utara, hanno riferito di soffrire di nausea e problemi respiratori dopo l'incidente.

La polizia non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale sulla fuoriuscita. Tuttavia, il colosso energetico statale Pertamina e l'Agenzia per la mitigazione dei disastri di Balikpapan afferma che l'incendio divampato dopo lo sversamento non è stato causato da attività di recupero, come riportato nei giorni scorsi dai media locali.

INDONESIA_-_0403_-_Petrolio_(S).jpg