Coronavirus: 3mila morti in tutto il mondo; 2915 in Cina
di Wang Zhicheng

Nel resto del mondo vi è una crescita delle infezioni e dei morti; in Cina il numero di morti per giorno sta diminuendo.  Ieri vi sono state 42 morti, tutte nell’Hubei. Nel resto del mondo, i casi confermati sono 8848 e le morti sono 129, distribuiti in 63 Paesi.


Pechino (AsiaNews) – Il numero dei morti a causa dell’epidemia del nuovo coronavirus ha ormai superato la soglia dei 3mila morti in tutto il mondo. Di questi, 2915 sono in Cina; 2803 solo nell’Hubei, l’epicentro dell’infezione. Ma mentre nel resto del mondo vi è una crescita delle infezioni e dei morti, in Cina il numero di morti per giorno sta diminuendo ed è già una settimana che si registrano meno di 100 morti al giorno.

Nella giornata di ieri, le autorità sanitarie cinesi hanno registrato 202 nuovi casi di infezione, il più basso da gennaio, quando è stato dato l’allarme. La maggior parte dei nuovi casi è stata registrata nell’Hubei. Ieri vi sono state anche 42 morti, tutte avvenute nell’Hubei.  Il numero totale degli infetti in Cina è salito a 80174. Oltre la metà, 44518, sono guariti.

Nel resto del mondo, i casi confermati sono 8848 e le morti sono 129, distribuiti in 63 Paesi. Fra i più colpiti vi sono l’Iran (54 morti), l’Italia (34); la Corea del Sud (22); il Giappone (12).

Gli Stati Uniti hanno confermato oggi di aver registrato una seconda vittima. Nel weekend è avvenuta una morte in Australia. Ieri Repubblica Ceca e Dominicana hanno registrato i primi casi di coronavirus.

Cina-_Coronavirus-solitudine.webp