Il patriarca Kirill approva le preghiere contro il coronavirus
di Vladimir Rozanskij

Le preghiere si possono inserire nella Divina Liturgia, o recitare a casa.  “Il virus è stato inviato da Dio affinché la civiltà umana comprenda i limiti delle proprie possibilità, e prenda coscienza della propria fragilità”. “Dio è necessario a tutti”.


Mosca (AsiaNews) – Mentre in Russia l’infezione da coronavirus si sta facendo sempre più seria, ieri 22 marzo il patriarca di Mosca Kirill (Gundjaev) ha approvato i testi delle suppliche da recitare nelle chiese e a casa, di fronte alla minaccia della diffusione del Covid-19.

Dopo la liturgia nella chiesa del santo Igor di Cernigov, il patriarca ha rivolto ai fedeli queste parole: “Noi dobbiamo guardare a questa situazione attraverso il prisma delle conoscenze spirituali, e chiederci che cosa questo significhi, perché il Signore permette questa ferita. Qui sorge la necessità di pensare non soltanto all’ira di Dio, come sempre si è fatto nella storia, ma più probabilmente alla Sua misericordia. […] Il virus è stato inviato da Dio affinché la civiltà umana comprenda i limiti delle proprie possibilità, e prenda coscienza della propria fragilità, affinché noi, senza perdere l’ottimismo spirituale, comprendiamo che Dio è necessario a tutti. Queste circostanze devono rafforzare ulteriormente la nostra fede, e far sì che coloro che dubitano possano diventare credenti”.

Riportiamo qui sotto i testi delle due preghiere, in una nostra traduzione dallo slavo-ecclesiastico.

 

Preghiera alla Litania Ardente della Divina Liturgia, da inserire durante la diffusione dei flussi maligni

Ancora preghiamo, Signore Dio nostro, affinché Tu possa preservarci dalla perniciosa epidemia che muove contro di noi, e liberare i Tuoi fedeli dalla morte corporale e dell’anima, agli infermi dona guarigione e salute, e a noi tutti concedi la Tua divina protezione e intercessione. Ti preghiamo, o Signore misericordioso, affrettati alla nostra supplica e abbi pietà di noi, nella Tua misericordia. (3 volte: Signore, pietà)

Ancora Ti preghiamo, che l’uomo possa trovare pace dall’angoscia e da ogni timore, circonda i Tuoi fedeli con una ferma speranza, infondi nei nostri cuori la pace e la quiete dell’anima, Ti preghiamo o Signore, ascoltaci ed abbi pietà. (3 volte: Signore, pietà)

 

Preghiera da leggere durante la diffusione dei flussi maligni

Signore Dio nostro, non chiamare a giudizio i tuoi servi, e proteggici dalla perniciosa epidemia che muove contro di noi. Concedi a noi, umili e indegni Tuoi servi, di pentirci con fede ardente e contrizione dei cuori e convertirci a Te, nostro Dio misericordioso e benefattore, noi che a Te ci prostriamo e invochiamo la Tua grazia. Poiché Tuo è il Regno, in cui Tu, Dio nostro, ci salvi e ci riempi del Tuo amore, e a Te rendiamo gloria, al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, ora e sempre e per i secoli dei secoli. Amen.

Russia-Kirill-Liturgy.jpg