Delhi, abbattuta una chiesa siro-malabarese
di Nirmala Carvalho

Secondo le autorità locali, la costruzione dell'edificio cristiano era illegale. La questione era al vaglio del tribunale. Il Consiglio globale dei cristiani in India: "I cristiani sono una minoranza discriminata".


New Delhi (AsiaNews) - La chiesa siro malabarese di Ladosara è stata demolita. È successo oggi nel territorio della capitale dopo che il 9 giugno la Delhi Development Authority (Dda) aveva emesso un avviso in cui ne preannunciava lo smantellamento. Secondo l’autorità locale si trattava di una costruzione illegale, ma i credenti sostengono che la Dda abbia agito preventivamente e di propria iniziativa mentre la controversia sulla costruzione era al vaglio del tribunale.

È quello che sostiene anche Sajan K. George, presidente del Consiglio globale dei cristiani in India: “La chiesa siro malabarese di Delhi è stata demolita anche se la causa con la Dda è ancora in corso. Il Consiglio protesta contro questa demolizione perché si tratta di un atto anti-cristiano. La chiesa è stata presa di mira perché i cristiani sono una minoranza discriminata”, ha dichiarato George ad AsiaNews.

A inizio mese il papa aveva scritto una lettera ai membri della Chiesa siro-malabarese, invitandoli a uniformare il modo “di celebrare la Santa Qurbana [la messa], considerandolo un importante passo verso la crescita della stabilità e della comunione ecclesiale in seno all’intero corpo della vostra amata Chiesa”. Sorta nella regione costiera di Malabar, nello Stato del Kerala, la Chiesa cattolica siro-malabarese è una arcidiocesi maggiore sui iuris che ha adottato il rito siriaco orientale.

India_siromalabarese.png