Đồng Tháp: nuovi modelli agricoli contro la pandemia
di Tran Hung

A causa della crisi sanitaria la catena di approvvigionamento ha subito prima un rallentamento e poi un blocco. Le associazioni di agricoltori si sono riorganizzate per sostenere la produzione. Centinaia di famiglie hanno deciso di vendere prodotti agricoli anche online.


Ho Chi Minh City (AsiaNews) - La provincia meridionale di Đồng Tháp ha deciso di investire nell’agricoltura per sostenere la popolazione locale a fronte delle difficoltà economiche causate dalla pandemia da Covid-19. 

In seguito alla crisi sanitaria, circa 30mila persone provenienti da Ho Chi Minh City, Bình Dương, Đồng Nai e Long An si sono riversate nella provincia, dove il 48% degli abitanti è impiegato nel settore agricolo. A partire da giugno la catena di approvvigionamento ha subito prima un rallentamento e poi un blocco, per cui le associazioni di agricoltori hanno dovuto riorganizzarsi per sostenere la produzione e la distribuzione dei propri prodotti.

È nato il gruppo Zalo, il cui scopo è quello di “favorire la partecipazione dei membri dell’Associazione degli agricoltori della provincia” e condividere esperienze e tecniche agricole, ha spiegato la vice presidente dell’Associazione, Phan Thi Kim Nhung. Tramite l’applicazione di nuovi modelli di sviluppo e produzione è stato possibile minimizzare le perdite.

A Đồng Tháp spesso mancano i lavoratori stagionali, e una parte dei raccolti rischia di andare persa, andando a male o restando invenduta. Nei piccoli e medi centri, il gruppo Zalo ha deciso di applicare il modello dei gruppi di raccolta (Nhóm Nông Vụ), grazie al quale i prodotti agricoli sono stati raccolti e venduti in tempo. 

“Finora i gruppi hanno aiutato nella raccolta del riso e hanno favorito l’associazionismo tra i membri e il conseguente miglioramento della produzione”, ha commentato Nguyen Van Hai, vice presidente dell'Associazione degli agricoltori di Đóc Binh Kiều.

A partire da giugno, l'Associazione degli agricoltori della provincia di Đồng Tháp ha istituito più di 147 gruppi di raccolta e 69 nuovi luoghi di vendita dei prodotti agricoli.

In parallelo, l’associazione “This Crop”, ha permesso ai contadini di vendere i propri prodotti via internet. Finora nella provincia di Đồng Tháp 327 famiglie hanno partecipato al piano di vendita sulle piattaforme di commercio online Voso e Postmart. Da agosto al 10 ottobre almeno 1.338 tonnellate di cibo sono già state commercializzate attraverso questi siti, e anche gli uffici postali hanno aperto nuove stazioni per la distribuzione di beni essenziali in tutta la provincia.

b1.jpg b1.jpg