Taslima Nasreen: ‘La maternità surrogata è possibile solo perché ci sono donne povere’

La scrittrice bengalese sui social network prende posizione contro l’utero in affitto due giorni dopo l’annuncio della star di Bollywood Priyanka Chopra di aver avuto un figlio con il suo compagno grazie alla “gestazione per altri”.


New Delhi (AsiaNews) - “La maternità surrogata è possibile perché ci sono donne povere. I ricchi vogliono che la povertà rimanga per fare i propri interessi”. Con un tweet che sta facendo discutere l’India la scrittrice bengalese Taslima Nasreen - nota in tutto il mondo per le sue prese di posizione in favore dei diritti delle donne e contro ogni forma di estremismo religioso - è intervenuta in queste ore sul tema della maternità surrogata. E lo ha fatto a pochi giorni di distanza dall’annuncio da parte di Pryanka Chopra, una delle più note attrici di Bollywood, di aver avuto un figlio con il proprio compagno Nick Jonas attraverso la “maternità surrogata”.

La coincidenza non è passata inosservata, suscitando non poche reazioni tra gli utenti indiani di Twitter. Taslima Nasreen ha voluto però precisare che si tratta della sua posizione generale sull’argomento, “che non ha nulla a che fare con Pryanka e Nick che sono una splendida coppia”.

“Come si sentono queste madri - si chiede la scrittrice nei suoi tweet - quando ritirano i loro bambini già pronti attraverso la gestazione surrogata? Nutrono verso quei bambini gli stessi sentimenti delle madri che li hanno partoriti? Se avverti con tanta forza il bisogno di far crescere un bambino adottane uno abbandonato. L’idea che un bambino debba per forza ereditare i tuoi tratti è solo una forma di egoismo narcisistico”.

Nasreen.jpg