Niente pioggia sull'isola di Sumba, popolazione in crisi
di Mathias Hariyadi

La siccità sta mettendo a dura prova l'agricoltura. La costruzione di pozzi è un'opzione ma richiede tempo. Anche in altre regioni non si registrano precipitazioni da mesi.


Jakarta (AsiaNews) - Nella provincia di Nusa Tenggara orientalen non piove da tre mesi e a soffrirne è soprattutto l’agricoltura locale. La zona più colpita è quella vicino a Rambangaru, nel sottodistretto di Haharu, nell'isola di Sumba. Lo ha riferito Ryan Sudrajat, dell'Agenzia di climatologia e geofisica: "Rambangaru è il territorio più colpito dalla siccità", ha spiegato l’esperto, mentre altre quattro regioni non registrano precipitazioni da almeno due mesi.

Condurre una normale vita quotidiano diventa sempre più complicato: “Qui a Sumba abbiamo solo un periodo limitato per coltivare la terra perché non piove per 8 mesi all’anno”, ha raccontato Kamto, originario di Giava centrale. Mentre nella parte sud-orientale dell’isola si trovano risaie e si coltivano ortaggi, nelle zone a scarsità idrica si coltivano soprattutto mais, cetrioli e anacardi.

Per far fronte ai periodi di siccità la popolazione locale conserva in grandi serbatoi tonnellate d’acqua, che però sono andate esaurendosi nei mesi scorsi a causa dell’aumento dei consumi individuali. L’acquisto di 6mila litri d’acqua forniti dall'agenzia di approvvigionamento idrico del governo locale spesso è molto costoso per le famiglie

L’unica soluzione potrebbe essere data dalla costruzione di pozzi, che però richiede molto tempo a causa del terreno roccioso che copre il sottosuolo: “Lo scavo richiede di arrivare fino a 60-70 metri di profondità in media. Se si è fortunati si può avere il pozzo entro una settimana - ha spiegato Kamto -. Ma c’è bisogno di molto più tempo se l’esplorazione si blocca in un terreno duro roccioso”.

Sumba_savana_2_by_Mathias_Hariyadi.jpg Sumba_savana_2_by_Mathias_Hariyadi.jpg