Seoul , dove si lavora di più al mondo

Secondo uno studio, nella capitale sudcoreana l'orario ufficiale di lavoro è maggiore che nelle altre 70 capitali. Al maggior lavoro non corrisponde sempre un miglior salario.


Seoul (AsiaNews/Agenzie) – In un anno gli abitanti di Seoul lavorano il maggior numero di ore nel mondo. Lo dice uno studio della finanziaria svizzera UBS.

Secondo la UBS, in un campione di 71 città Seoul è quella dove si lavora di più, con 42 ore settimanali e 2.300 ore in un anno. In un anno un coreano lavora 60 giorni di più di chi vive a Parigi, che, con 1.480 ore, è all'ultimo posto della classifica. Sono considerati solo i contratti e gli orari ufficiali di lavoro.

Un lavoratore di Seoul racconta: "Il mio orario ufficiale di lavoro è dalle 9 del mattino alle 7 del pomeriggio. Ma ho un lavoro impegnativo e torno a casa intorno alle ore 20 o 21, tre volte a settimana. In media, per altri tre giorni settimanali finisco alle 22 o alle 23. Lo faccio per le esigenze della mia ditta ma anche per il mio senso del dovere. Per fortuna ho una famiglia che mi capisce e mi aiuta".

Ma al maggior lavoro non corrisponde sempre un miglior salario. In Corea il senso del dovere viene prima del guadagno economico, anche se il denaro è spesso visto come metro di successo. Lo studio riscontra che Seoul è al 32° posto nel rapporto tra ore di lavoro e retribuzione. Assegnando un valore di 100 agli stipendi di New York, Seoul ha un punteggio di appena 44. Migliore la situazione di Tokyo, con un punteggio di 78 e al 18° posto nella graduatoria dei salari ma al 1° posto in Asia. Leader di questa classifica sono due città dell'Europa settentrionale: Copenhagen e Oslo.

Ma va anche considerato il rapporto tra salari e prezzi. Per esempio, a Seoul occorrono 29 minuti di lavoro per comprare un hamburger, meno della media generale di 35 minuti. Come costo della vita, Seoul è al 24° posto tra le città più costose; Oslo è la più costosa e Kuala Lumpur la più economica. (PB)

6968_KOREA Seoul 1 (150 x 97).jpg