Dubai, tutto pronto per la gara di Corano

Sta per iniziare negli Emirati la decima edizione del Premio internazionale di Dubai per il sacro Corano, che premia i ragazzi che sanno meglio a memoria i versetti del libro. Prevista anche l'assegnazione del premio Personalità islamica dell'anno.


Dubai (AsiaNews/Gn) – E' tutto pronto per l'inizio della decima edizione del Premio internazionale di Dubai per il sacro Corano (Dihqa), gara di memorizzazione e recitazione di versetti del libro sacro dei musulmani. All'evento, che parte l'8° giorno di Ramadan e finisce il 18°, parteciperanno giovani provenienti da 81 Paesi diversi.

Ibrahim Bu Melha, presidente della Commissione organizzatrice, spiega che i preparativi sono tutti conclusi e sottolinea che all'evento parteciperanno anche importanti leader musulmani da tutto il mondo.

Divisi in gruppi di cinque o sei, i ragazzi ogni giorno reciteranno i versetti e saranno giudicati volta per volta da un gruppo di giudici che comprende cinque fra i più famosi studiosi coranici della scena internazionale.
Nella lista sono inclusi Sami Abdul Fatah Abdulaziz Hasan dall'Egitto, Salim Bin Gharmallah Al Zahrani dall'Arabia Saudita, Mohammed Falah Ismail Ahmad Mandkar dal Kuwait, Sheikh Abubakar Fofna dalla Guinea Conakry e Sheikh Mohammed Siddiq Adam Qari dall'India.

La prima parte del concorso, che prevede letture religiose, inizierà il 24 settembre e si concluderà con l'assegnazione del premio Personalità islamica dell'anno.

La Dihqa, nata nel 1998 per aiutare i giovani ad imparare al meglio il Corano e l'essenza dell'Islam, ha premiato diverse personalità molto note nel mondo musulmano, fra cui diversi insegnanti dell'Università del Cairo al-Azhar.

 

7294_madrassah (150 x 104).jpg