04/03/2020, 08.44
CINA-ITALIA
Invia ad un amico

‘Cinesi in Italia: non tornate a casa per il Qingming’, la festa delle tombe

di Wang Zhicheng

La contea di Qingtian (Zhejiang) teme un ritorno di persone infettate dal virus. In Italia vivono almeno 100mila persone di Qingtian. In Cina continua la traiettoria discendente dell’epidemia: ieri solo 119 nuovi casi positivi; 38 nuovi morti. Oms: il nuovo coronavirus ha ucciso finora il 3,4% delle persone infettate; l’influenza stagionale uccide l’1,1% dei malati.

Pechino (AsiaNews) – La contea di Qingtian (Zhejiang) ha diffuso un avviso in cui chiede ai cinesi che sono all’estero, in particolare in Italia, di non tornare per la festa del Qingming il prossimo 4 aprile, per evitare la diffusione del coronavirus. Il Qingming è una delle feste più importanti dell’anno cinese, che invita i figli ad andare a “pulire le tombe” di genitori e antenati.

Le autorità governative locali hanno diffuso l’avviso dopo la scoperta di test positivi all’infezione su una famiglia cinese proveniente dall’Italia, giunta in questi giorni a Qingtian. La famiglia - che è stata messa ora in isolamento - appare essere stata infettata a Bergamo, dove i membri gestiscono un ristorante. L’area di Bergamo sembra emergere come un terzo ceppo di diffusione del virus in Italia, dopo Codogno (in Lombardia) e Vo’ Euganeo (nel Veneto).

Secondo Caixin, che cita cifre del governo di Qingtian, almeno 100mila cinesi della contea vivono in Italia. Una fonte dell’Ufficio per i cinesi all’estero, spiega: “Ogni anno, al giungere della festa di Qingming, i migranti cinesi che non sono ritornati per il Capodanno, tornano a casa per onorare gli antenati. Quest’anno potrebbero ritornare un po’ in anticipo a causa dell’epidemia”.

I cinesi che a centinaia sono già ritornati sono stati messi in quarantena.

Intanto, nel Paese continua la traiettoria discendente dell’epidemia: ieri sono stati registrati solo 119 nuovi casi positivi, portando il numero complessivo a 80422. Ieri sono morte altre 38 persone, portando il numero delle vittime a 2984. I guariti sono 49.914.

In altri Paesi, soprattutto Italia, Iran e Corea del Sud l’epidemia è in aumento.

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha detto che il nuovo coronavirus ha ucciso finora il 3,4% delle persone infettate; l’influenza stagionale uccide l’1,1% dei malati.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
A Wuhan si muore ancora. Oltre 3mila vittime del coronavirus
05/03/2020 08:35
Cristiani protestanti, la missione nell’era del coronavirus
05/03/2020 12:48
Ho visto la morte e la vita a Wuhan (I)
31/03/2020 14:17
Pechino censura la ricerca scientifica sul coronavirus
16/04/2020 10:29
Medici di Wuhan: le autorità hanno mentito sul coronavirus
12/03/2020 10:25