03/10/2008, 00.00
FILIPPINE
Invia ad un amico

Chiesa filippina: “Una Bibbia in ogni famiglia del Paese”

di Santosh Digal
L’obiettivo è distribuire – gratis o a un prezzo simbolico – cinque milioni di copie del Libro Sacro entro il 2013. L’iniziativa si inserisce nel programma quinquennale di studio e approfondimento della Bibbia e si ispira al Sinodo dei Vescovi, in programma a Roma dal 5 ottobre.

Manila (AsiaNews) – La Chiesa cattolica filippina, in collaborazione con altre comunità cristiane, ha lanciato una campagna che intende distribuire cinque milioni di copie della Bibbia alle famiglie povere del Paese.  “Il nostro obiettivo – sottolinea Nora Lucero, segretario generale della Società biblica filippina (Pbs) – è distribuire ogni anno un milione di copie della Bibbia, per un totale di 5 milioni fra il 2008 e il 2013”. Un traguardo ambizioso per raggiungere il quale “è necessario l’aiuto di tutti”, partendo dalla campagna di “raccolta fondi” per trovare i soldi che finanzieranno il progetto. “Vogliamo portare una copia della Bibbia in ogni casa filippina – continua l’attivista cristiana – ad un prezzo simbolico di 50 pesos per copia (pari a poco più di un dollaro Usa, ndr). Per le famiglie più povere, invece, il volume sarà completamente gratuito”.

Da una inchiesta del 2005 risulta che solo il 40% delle famiglie filippine possiede una copia della Bibbia. “Ecco perché non c’è da stupirsi - rileva il segretario della Pbs - se vi sono problemi in termini di moralità nel Paese. La Parola di Dio è il fondamento della nostra morale: ci auguriamo che la campagna serva a cambiare la mente e lo spirito dei nostri concittadini”.

La campagna “May They Be One” è partita lo scorso 30 settembre, festa di San Gerolamo, nella cattedrale di Manila, con un momento di preghiera comune al quale è seguita la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal nunzio apostolico nelle Filippine, mons. Joseph Adams, e alla quale hanno partecipato numerosi vescovi delle varie diocesi del Paese.

L’iniziativa è stata promossa dalla Pbs e sarà inserita all’interno delle iniziative in programma per la campagna quinquennale di studio e approfondimento della Bibbia dal titolo “May They Be One”. Lo slogan riprende il versetto 17,21 del Vangelo di Giovanni, nel quale Cristo rivolgendosi al Padre dice “affinché siano tutti uno, come tu, o Padre, sei in me e io in te”, annunciando così l’unità dei fedeli nella Chiesa universale. Il motto “Siano tutti una cosa sola” si ispira all’Assemblea generale del Sinodo dei vescovi, in programma a Roma dal prossimo 5 ottobre, in cui si parlerà della “Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa”. I vescovi filippini hanno voluto così sottolineare il loro legame con il Papa e la Chiesa, ribadendo il ruolo missionario che è dovere di ciascun fedele.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
A Manila un'iniziativa per far conoscere la Bibbia ai giovani
22/10/2008
La Chiesa filippina invita i fedeli allo studio della Bibbia
05/09/2008
Nelle Filippine nasce la E- Bible, una Bibbia elettronica
26/08/2006
Card. Paul Shan Kuo-hsi (Scheda)
09/09/2005
Seguendo Papa Francesco, cattolici indonesiani promuovono la lettura e lo studio della Bibbia
06/10/2014


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”