06/08/2015, 00.00
BANGLADESH
Invia ad un amico

Dinajpur, la scuola del Pime che da 50 anni forma “giovani testimoni di Cristo nel lavoro”

di Sumon Corraya
La Novara Technical School è stata fondata nel 1965 da padre Faustino Cescato. È uno degli istituti professionali più apprezzati del Paese e offre corsi di meccanica, motoristica, falegnameria, carpenteria, elettricità e radiotecnica. Il direttore: “Non siamo venuti per essere serviti, ma per servire”.

Dinajpur (AsiaNews) – Da “50 anni gli insegnanti della Novara Technical School (Nts) giocano un ruolo attivo nel ridurre la disoccupazione nel nord del Paese. Io spero che la scuola continui ad esistere e ringrazio i missionari del Pime per il loro eccezionale contributo”. Con queste parole il sindaco musulmano di Dinajpur, Syed Jahangir Alam, riconosce l’operato della scuola professionale fondata nella sua città nel 1965 dal missionario del Pime p. Faustino Cescato (1930-2003), in collaborazione con la diocesi di Novara.

L’istituto, che da poco ha festeggiato i 50 anni dalla fondazione, è uno dei più stimati del Bangladesh, e fornisce corsi di meccanica, motori­stica, falegnameria, carpenteria, elettricità e radiotecnica. Hilarious Gomes, un ex studente, racconta ad AsiaNews: “Tutte le conoscenze che ho acquisito nella scuola mi hanno aiutato ad avere successo nella mia vita professionale. Per farcela ho avuto bisogno di forza di volontà, onestà e duro lavoro, tutte cose che ho imparato alla Nts”.

Grazie alle “eccezionali lezioni che ho imparato alla Novara Technical School non sono mai stato disoccupato per 40 anni, e di questo sono grato alla scuola e ai suoi direttori”. Lo dice Kamal Paul Gragori, ora preside della Bonpara Christian Trade School, uno dei primi alunni dell’istituto.

Ad oggi, 2321 studenti cristiani hanno frequentato la scuola. Sylvester Corraya, insegnante, dice che “venendo formati alla Nts, i giovani possono trovarsi un lavoro senza diventare corrotti. Coloro che sono istruiti possono costruirsi il proprio nido come gli uccelli tessitori. Affrontano la pioggia, il vento e la tempesta con orgoglio perché costruiscono da sé la propria casa”.

Il Superiore regionale del Pime in Bangladesh, p. Franco Cagnasso, dice che lo scopo della scuola “è quello di dare una buona educazione professionale ma anche una buona formazione umana. I nostri ex studenti sono ora mescolati ad altri milioni di lavoratori: spesso hanno una buona reputazione perché sono affidabili e onesti. Loro – afferma il missionario – testimoniano la fede cristiana e attraverso di essi la Chiesa è presente nella classe lavoratrice”.

I missionari del Pime in Bangladesh però, continua p. Cagnasso, “fronteggiano una mancanza di personale. Speriamo e preghiamo di poter continuare il prezioso servizio della Novara Technical School, e speriamo che la Chiesa locale capisca l’importanza della scuola per il bene dei giovani e abbia gente pronta a prenderne la responsabilità per le generazioni future”.

“Non siamo venuti qui per essere serviti ma per servire – spiega fratel Massimo Cattaneo, direttore dell’istituto – e questo è il modo in cui serviamo”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Dinajpur, scuola professionale del Pime forma centinaia di giovani poveri
11/02/2017 09:14
Dinajpur, un futuro ai giovani con la Novara Technical School (VIDEO)
12/04/2022 11:24
I 50 anni del "Gruppo Bangladesh" a Varallo
15/04/2014
Pechino vuole una scuola "più funzionale" al mondo del lavoro
08/03/2007
P. Dotti: testimone della tenerezza di Cristo in Bangladesh
24/07/2019 14:38


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”