09/07/2008, 00.00
THAILANDIA – BANGLADESH
Invia ad un amico

Gmg: cattolici dell’Asia testimoni della fede in Gesù Cristo

Momenti di incontro e preghiera hanno contraddistinto la preparazione dei giovani che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù. Particolare attenzione al messaggio lanciato da Benedetto XVI, che chiede a ciascuno di diventare “annunciatori del messaggio di salvezza”.

Bangkok (AsiaNews) – Preghiere comuni, celebrazione della Messa, momenti di incontro e di approfondimento sul tema scelto da Benedetto XVI, gruppi di studio per migliorare la conoscenza dell’inglese. Sono solo alcune fra le numerose attività promosse dalle diocesi di diversi paesi asiatici in preparazione alla 23esima edizione della Giornata Mondiale della Gioventù, in programma la prossima settimana a Sydney.

Per i partecipanti l’evento rappresenta un momento unico di “incontro e di confronto” con giovani provenienti dai cinque continenti, grazie al quale è possibile approfondire le conoscenze e rafforzare legami di amicizia, diventando veri “testimoni di Cristo” come sottolineato da Papa Ratzinger.

P. Anthony Saravuth, cappellano della commissione per i giovani, accompagnerà 79 delegati in rappresentanza dei cattolici della Thailandia: “Abbiamo incentrato la preparazione alla Gmg meditando la lettera apostolica del Papa, per capire meglio il significato dell’evento e camminare insieme nella stessa direzione”. Illustrando i contenuti di un seminario svolto di recente, egli sottolinea che è necessario “preparare un programma comune nel quale venga spiegata la cultura del Paese e che sia legata alla tematica proposta per la Gmg”, considerando il fatto che i “ragazzi provengono da dieci diocesi sparse per il territorio”, ciascuna delle quali “con una propria peculiarità per tradizione e usanze”.

Dal Bangladesh partirà una delegazione di 21 giovani che, in preparazione all’evento, ha organizzato incontri di approfondimento sul messaggio lanciato da Benedetto XVI: “Il viaggio a Sydney non è una gita di piacere – sottolinea suor Zita Rema, segretaria della commissione giovanile dei vescovi bengalesi  ad Ucan– ma è un momento unico di preghiera e di testimonianza della nostra fede in Gesù Cristo. Per questo abbiamo organizzato dei momenti di incontro in preparazione alle giornate”. Oggi i partecipanti alla Gmg si troveranno per l’incontro finale in vista della Gmg e celebreranno la Messa prima di partire alla volta dell’Australia.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Gmg, strumento di conversione per i giovani thailandesi
25/07/2008
La Passione di Gibson alla prossima Gmg?
10/08/2005
Vescovo a Phnom Penh: La Gmg dei giovani cambogiani
12/08/2011
L’entusiasmo dei giovani dell’Asia in viaggio per la Gmg
14/07/2008
Mons. Sako: “Più di 5mila giovani dall'Iraq pregheranno per il Papa a Sydney”
11/07/2008


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”