01/06/2013, 00.00
GIORDANIA
Invia ad un amico

Inaugurata l'università americana di Madaba, primo ateneo cattolico in Giordania

La cerimonia è avvenuta lo scorso 30 maggio. La prima pietra era stata posata nel 2009 da Benedetto XVI. L'università, un luogo di amore alla verità, di comprensione e dialogo fra le fedi.

Amman (AsiaNews) - "Istillare negli studenti l'amore per la verità per promuovere la loro adesione ai valori e la loro libertà personale. Il risultato di tale processo sarà un'università che non sia soltanto una tribuna per consolidare l'adesione alla verità e ai valori di una specifica cultura, ma anche un luogo di comprensione e dialogo". Così Benedetto XVI  descriveva il significato dell'Università di Madaba, primo ateneo cattolico del Paese, in occasione della posa della prima il 9 maggio 2009. Dopo quattro anni di lavori, l'ateneo è stato inaugurato lo scorso 30 maggio alla presenza di mons. Fouad Twal, patriarca latino di Gerusalemme, il re di Giordania Abdullah II, il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione delle Chiese orientali e centinaia di giovani studenti, cristiani e musulmani.  

Nata grazie all'iniziativa del Patriarcato latino di Gerusalemme, l'università americana di Madaba ha sede legale nel New Hampshire (Usa). Un principe giordano presiede il consiglio di amministrazione dell'ateneo, che ha aperto le sue porte già nel 2011.

Nel suo intervento, il card. Sandri ha esortato gli studenti a "crescere insieme nel reciproco rispetto per la sensibilità religiosa dell'altro" e ad avere "il coraggio di guarire le ferite storiche". "Come primo segno del dialogo interreligioso - ha continuato - voi avete l'occasione di costruire una società basata sulla verità e la dignità dell'uomo". "Questa università - ha aggiunto - è un segno dell'interesse della Chiesa locale e universale, non solo di coloro che l'hanno realizzata e che hanno la fortuna di frequentarla, ma di tutta la popolazione giordana".

Citando le parole di papa Benedetto XVI, il patriarca di Gerusalemme ha sottolineato che "la natura intellettuale della persona umana si completa e deve completarsi per mezzo della sapienza, che attira dolcemente la mente dell'uomo a cercare ed amare le cose vere e buone. "Questa filosofia dell'educazione - ha aggiunto - è stata applicata in tutte le scuole cattoliche del Patriarcato latino a partire dalla metà del XIX secolo. La nostra prima scuola fu aperta a Salt, seguita da altre nelle zone rurali più povere della Giordania fino a che il loro numero ha raggiunto più di cento, attualmente attive in Giordania, Galilea e Palestina. La fondazione dell'Università di Betlemme 40 anni fa e oggi dell'American University di Madaba sono la naturale continuità dei nostri sforzi e l'ulteriore prova che noi crediamo nella capacità dell'educazione di creare una vera positiva trasformazione nei cuori delle giovani generazioni".  

 

 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Amman, per la prima volta cristiani e musulmani celebrano insieme la Festa dell’Annunciazione
26/03/2018 13:01
P. Rifat: libertà di missione e Gerusalemme nell’incontro fra il papa e re Abdullah
11/11/2022 11:43
I giordani applaudono il presidente siriano Bashar Assad (Video)
26/11/2018 08:13
Card Sandri: il memoriale di Mosé in Giordania luogo di misericordia e dialogo interreligioso
17/10/2016 13:47
Il 2,5 del Pil per migliorare il livello delle università cinesi
09/10/2017 15:45


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”