30/08/2021, 12.17
INDONESIA
Invia ad un amico

Jakarta: sarà aperto a settembre il tunnel che collega moschea e cattedrale

di Mathias Hariyadi

È stato reso noto dopo la recente visita del vice presiente Kiai Hajj Ma'ruf Amin alla cattedrale di Santa Maria dell'Assunzione. Un gesto simbolico visto che Amin è stato a capo del Consiglio indonesiano degli ulema. Il tutto rientra nel programma di governo del presidente Joko “Jokowi” Widodo di promuovere la tolleranza religiosa e marginalizzare le visioni estremiste.

Jakarta (AsiaNews) - A settembre la Grande moschea Istiqlal e la cattedrale di Santa Maria dell'Assunzione, che si trovano una di fronte all’altra nella capitale indonesiana, saranno collegate da un tunnel sotterraneo. 

Il 27 agosto il vice presidente indonesiano Kiai Hajj Ma'ruf Amin ha visitato il complesso edilizio ed è poi entrato nella cattedrale accompagnato dall'arcivescovo di Jakarta, il card. Ignatius Suharyo Hardjoatmodjo. Presenti anche il ministro dell’Edilizia Basuki Hadimulyono e l’imam della moschea Istiqlal, Nasaruddin Umar.

Per gli indonesiani cristiani si è trattato più di una mera visita tecnica e di una sessione di foto istituzionali. Fino al 2017 Amin è stato presidente del Consiglio degli ulema dell’Indonesia, che in passato ha usato il proprio potere per dirimere anche questioni politiche. Per esempio, egli aveva criticato e poi fatto destituire per diffamazione della religione l’ex governatore di Jakarta Basuki "Ahok" Tjahaja Purnama.

La visita del 27 agosto invece segna la volontà del presidente indonesiano Joko “Jokowi” Widodo di promuovere la tolleranza religiosa e marginalizzare le visioni estremiste. Il suo governo nel 2017 ha sciolto e messo al bando i gruppi islamici radicali, su tutti il Fronte di difesa islamico e Hizb ut-Tahrir, il Partito islamico di liberazione.

“Questo collegamento non è solo un simbolo di buone relazioni tra le diverse comunità religiose”, ha dichiarato Amin “Ma promuove anche la tolleranza e la pace tra tutti gli indonesiani”. 

“Tutto è molto simbolico”, ha detto ad AsiaNews J. Kristiadi, analista del Centre for Strategic and International Studies. “La scelta di Amin di visitare ed entrare nella cattedrale ha inviato il forte messaggio che la tolleranza dovrebbe essere difesa da tutti gli attori del Paese”.

La moschea Istiqlal (“indipendenza”) risale all’epoca del presidente Sukarno che nel 1955 ha bandito un concorso per la sua costruzione, vinto poi dall’architetto cristiano Friedrich Silaban. Già al tempo la moschea simboleggiava non solo la ritrovata indipendenza della nazione dall'occupazione straniera, ma anche l’ampiezza di vedute del primo presidente indonesiano. Per questo le autorità l'hanno costruita di fronte alla più antica cattedrale di Santa Maria dell'Assunzione, consacrata nel 1901 e ristrutturata tra il 1988 e il 2002.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Jakarta, presto un ‘tunnel dell’amicizia’ tra moschea e cattedrale
08/02/2020 09:00
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Ambon, il nuovo vescovo: dialogo tra religioni nella vita quotidiana
25/04/2022 11:58
A Mindanao il Natale è stato festeggiato anche dai musulmani
27/12/2005
Muore Hasyim Muzadi, difensore del pluralismo: il cordoglio dei cattolici indonesiani
17/03/2017 08:56


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”