02/10/2021, 13.40
VIETNAM
Invia ad un amico

Le suore di Tân Thông al servizio degli anziani soli

di Ngoc Lan

Le Missionarie della Carità di Cristo nella diocesi di Phú Cường si prendono cura di 70 anziani senza casa o parenti. Un ospite: "Vivendo qui non mi sento mai triste". Le suore: "Vediamo l'amore presente in questa casa".

Ho Chi Minh City (AsiaNews) - Anche in Vietnam il 1 ottobre è stata ricordata la Giornata mondiale degli anziani, voluta dall'Onu. Un'attenzione che vede molto impegnata la Chiesa cattolica vietnamita, come mostra la storia della Tân Thông Compassionate Nursing Home nella diocesi di Phú Cường dove vengono accolti e accuditi 70 anziani rimasti soli.

Fondata nel 1988 da p. Paul Nguyễn Văn Khi nella parrocchia di Tân Thông, oggi sono le suore Missionarie della Carità di Cristo, guidate da sr. Maria Martino Nguyễn Thị Kim Hoa a essere responsabili della struttura. Ormai in pensione, p. Paul vive ancora nella comunità celebrando la Messa ogni giorno per gli anziani e per le suore.

Sr. Teresa delle Missionarie della Carità di Cristo racconta ad AsiaNews: “Siamo 20 suore al servizio di 70 anziani soli. Grazie a Dio durante questa pandemia siamo rimasti immuni. Solo due anziani sono morti, ma per ragioni legate all'età. Siamo stati però molto prudenti, noi suore non abbiamo osato neppure andare al mercato. Le persone che vivono qui - continua sr. Teresa - sono sole: non hanno casa, denaro, parenti. Più della metà sono allettate, alcuni sono ciechi o disabili. Tutti sono accuditi dalle suore e da volontari e medici che vengono dall'esterno. Gli anziani sono sottoposti a controlli medici ogni settimana. Finora abbiamo ospitato in tutto 204 persone: per quelle che sono morte ci siamo prese cura anche del funerale”.

Nguyễn T. N., 78enne ospite della casa, spiega: “Molti anziani hanno vissuto sulla strada perché nessuno li accettava. Qui invece i preti e le suore non lasciano mai solo nessuno. Vivendo qui non sono mai triste”.

Il vicario della parrocchia di Tân Thông, p. Joseph Nguyễn Phát Tài, porta spesso ospiti e benefattori in visita alla casa. Phương Nga, dell'associazione genitori della locale scuola secondaria, racconta: “Pensavamo di venire qui a portare gioia agli anziani, invece sorprendentemente torniamo a casa avendo ricevuto gioia da loro”.

Sr. Linh aggiune: “Il nostro non è un lavoro facile qui, ma non abbiamo mai pensato di abbandonare questa missione e spostarci in un altro posto. P. Paul ci ha sempre detto: amate e servite chi soffre più di voi stessi. E io vedo l'amore qui presente in questa casa”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Nghệ An, un processo contro p. Nam: il sacerdote è nel mirino del Partito
04/12/2018 13:09
Condanna a 14 anni di carcere per il blogger Hoang Duc Binh
06/02/2018 15:22
Governo contro il dissenso: condannati altri quattro attivisti
05/02/2018 12:28
Thạch Bích, l’annuncio della fede tra i giovani vietnamiti
14/12/2021 12:17
Al via il Giubileo dei martiri vietnamiti
20/06/2018 15:20


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”