15/07/2016, 12.46
VATICANO – FRANCIA
Invia ad un amico

Papa: condanna per la “violenza cieca” che ha colpito a Nizza

Solidarietà con il popolo francese colpito “ancora una volta” e alle famiglie delle vittime. Il dolore delle Chiese asiatiche in una dichiarazione del cardinale Gracias.

Città del Vaticano (AsiaNews) – Papa Francesco condanna la “violenza cieca” che “ancora una volta” ha colpito la Francia, esprime “profonda tristezza” e  “vicinanza spirituale al popolo francese”, solidarietà alle famiglie della vittime e invoca da Dio il dono della pace e della concordia. In un telegramma inviato al vescovo di Nizza, mons. André Marceau, a firme del cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, il Papa “affida alla misericordia di Dio le persone che hanno perso la vita e si unisce vivamente alla sofferenza delle famiglie addolorate. Egli esprime vicinanza alle persone ferite, così come a tutti coloro che hanno contribuito ai soccorsi e chiede al Signore di sostenere ognuno di loro in questa prova”.

Dolore e solidarietà al popolo francese sono stati espresso dal cardinal Oswald Gracias, presidente della Conferenza episcopale indiana, che in una dichiarazione afferma che “i nostri cuori sono pieni di dolore e piangono le vittime di questo attacco inumano contro persone innocenti”. “La Chiesa in Asia condivide l'angoscia e il dolore” e offre “preghiere per le vittime, per i feriti, per le famiglie e gli amici delle vittime”. Affermando che “nulla giustifica mai un atto così atroce” e che “non dobbiamo mai lasciarti vincere dal male, ma vincere il male con il bene”, il cardinale fa sapere che domani, 16 luglio, solennità della Madonna del Carmelo chiederà a tutti i monasteri di clausura una speciale intenzione di preghiera per la pace e la bellezza del mondo, oscurata dalla bruttezza della violenza.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: Le relazioni interreligiose alleviano le ferite dell’attentato di Nizza
24/09/2016 12:36
Vienna, tre giorni di lutto nazionale per l’attentato terrorista rivendicato dallo Stato islamico
04/11/2020 09:15
Imam di Nîmes: Contro la paura, è tempo che i musulmani parlino a una voce sola
02/11/2020 11:57
L’assassino di Nizza è un tunisino arrivato dall’Italia un mese fa
30/10/2020 09:09
Attentato a Strasburgo: il dolore del papa. Le critiche dell’imam: L’islam preso in ostaggio
13/12/2018 09:06


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”