06/07/2021, 12.35
VATICANO
Invia ad un amico

Papa: ha dormito bene e si è alzato

Stanotte, secondo quanto dichiarato dal direttore della Sala stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, “il decorso post – operatorio è regolare. Gli esami di controllo di routine sono buoni”.

Città del Vaticano (AsiaNews) – Procede regolarmente la degenza di papa Francesco. Stanotte, secondo quanto dichiarato dal direttore della Sala stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, “ha riposato bene!”. “Questa mattina – prosegue la dichiarazione - ha fatto colazione, ha letto alcuni quotidiani e si è alzato per camminare. Il decorso post – operatorio è regolare. Gli esami di controllo di routine sono buoni”.

Ancora non ci sono, né potrebbero esserci, previsioni sulla data del rientro in Vaticano, né, quindi, se domenica la recita dell’Angelus sarà su piazza san Pietro o dalla finestra del Gemelli.

E’ già successo, a partire dal 17 maggio 1981 quando Giovanni Paolo II, ricoverato dopo l’attentato del 13 maggio, registrò la preghiera e si affacciò per salutare. Non è stata quella l’unica volta, tanto che papa Wojtyla domenica, 13 ottobre 1996 - era al sesto ricovero al Gemelli, dove fu operato di appendicite – definì l’ospedale “terzo Vaticano”. "Il primo Vaticano è San Pietro - disse dalla finestra della sua stanza - il secondo è Castel Gandolfo, il terzo ormai questo policlinico". Così, il Gemelli aveva scalzato nella gerarchia delle sedi papali lo stesso Laterano, dove il Papa ha la sua cattedra di vescovo di Roma e dove risiedette per secoli nel Medioevo.

L’ultimo Angelus dal Gemelli è stato quello del 13 marzo 2005, pochi giorni prima del 2 aprile, quando Giovanni Paolo II è potuto “tornare alla casa del Padre”, come egli stesso disse.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: ancora "qualche giorno" in ospedale
10/03/2005
Papa: regolare il decorso post operatorio
25/02/2005
Papa: improvviso ricovero al Gemelli
24/02/2005
Papa: salute in miglioramento; "scherza" sui giornali
07/02/2005
Papa: userà la voce "con prudenza"
07/03/2005


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”