10/06/2022, 08.56
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Post-pandemia: dopo più di due anni tornano i turisti in Giappone

Le altre notizie del giorno: panel dell’Oms denuncia omissioni della Cina su indagine origini della pandemia. La Malaysia abolisce la pena di morte. L’opposizione indiana cerca candidato unico alla presidenza del Paese. Torna il mare pulito e balneabile a Gaza. Fuggito in Israele, il rabbino-capo di Mosca è confermato al suo posto.

GIAPPONE

Il Paese riapre al turismo dopo le chiusure seguite allo scoppio della pandemia da Covid-19 all’inizio del 2020. I confini nipponici sono aperti a visitatori provenienti da 100 nazioni, anche se con forti restrizioni, come l’obbligo di indossare mascherine ovunque, sottoscrivere una assicurazione sanitaria ed essere parte di un tour organizzato.

CINA

Le indagini sulle origini della pandemia da Covid-19 non hanno raggiunto alcun risultato, in larga parte perché le autorità cinesi non hanno fornito i dati necessari. Lo ha affermato l’apposito gruppo di lavoro incaricato dall’Organizzazione mondiale della sanità. Mancano soprattutto informazioni sui contagi avvenuti a Wuhan nel dicembre 2019, all’inizio dell’emergenza sanitaria.

MALAYSIA

Il governo malaysiano ha deciso di abolire la pena di morte, che sarà sostituita da altre forme di punizione a discrezione dei tribunali. Al momento le esecuzioni capitali sono previste per il reato di omicidio, traffico di droga, terrorismo, rapimento e possesso di armi da fuoco.

INDIA

La presidente dell’Indian National Congress Sonia Gandhi ha aperto discussioni con le altre principali forze di opposizione al governo Modi per trovare un candidato unico alla presidenza del Paese. I colloqui includono il partito Tamil Dmk, il Nationalist Congress Party e il Partito comunista (marxista). Il voto parlamentare si terrà il 18 luglio.

GAZA-PALESTINA

Per la prima volta da diversi anni, gli abitanti della Striscia di Gaza hanno un mare pulito e balneabile. Il risultato è stato raggiunto grazie all’uso di nuove strutture di trattamento delle acque fognarie, finanziate dalla comunità internazionale.

RUSSIA

Dopo la fuga del rabbino-capo di Mosca Pinchas Goldschmidt, contrario alla guerra in Ucraina, e che ora si trova in Israele, la sinagoga “corale” di Mosca ha tenuto la riunione ufficiale della comunità ebraica locale, confermando l’incarico a Goldschmidt e a tutti i suoi principali collaboratori.

TAGIKISTAN

Il governo tagiko ha deciso di limitare al massimo l’uso del dollaro nelle transizioni internazionali, per favorire l’importazione di articoli di prima necessità e alcuni generi di materie prime dall’estero, da acquistare in rubli o in yuan. Tale scelta fa parte del piano anti-crisi per contrastare le conseguenze del conflitto in Ucraina.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Siria: oppositori di Assad protestano contro l’invito turco alla riconciliazione
13/08/2022 09:00
Corea del Sud: perdono presidenziale per l’erede della Samsung
12/08/2022 08:54
Covid-19, sorella di Kim Jong-Un: Seoul ci ha infettati con lancio di volantini
11/08/2022 09:05
L’Iran ricorre alle criptovalute per aggirare le sanzioni Usa
10/08/2022 08:57
Myanmar: truppe della giunta golpista inceneriscono 10 villaggi nella regione di Sagaing
09/08/2022 09:01


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”