24/09/2018, 12.39
BANGLADESH
Invia ad un amico

Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica (Foto)

di Sumon Corraya

Mons. Gervas Rozario, vescovo locale, ricorda l’opera di p. Francesco Rocca e degli altri missionari del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime). Leader della comunità tribale, 20 sacerdoti e circa 250 fedeli delle diocesi di Rajshahi e Dinnajpur hanno preso parte ad una cerimonia dal tema “Grazie, lode e gioia”.

Rajshahi (AsiaNews) – La comunità cattolica di Mundumala, nella diocesi settentrionale di Rajshahi, festeggia i 100 anni dalle prime conversioni al cristianesimo tra i tribali Mahali. Più di un secolo fa, p. Francesco Rocca, missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime) raggiunse il villaggio di Chokjodu ed evangelizzò questa remota regione nel nord del Paese.

Mons. Gervas Rozario, vescovo locale, tre giorni fa ha voluto ricordare l’opera di p. Rocca e degli altri missionari del Pime. Insieme a lui vi erano i leader della comunità tribale, 20 sacerdoti e circa 250 fedeli provenienti dalle diocesi di Rajshahi e Dinnajpur. Durante la cerimonia, dal tema “Grazie, lode e gioia”, il presule ha anche omaggiato 75 tra catechisti e leader di preghiera, per il loro contributo alla chiesa. Fedeli, sacerdoti e tutti i partecipanti all’evento hanno acceso 100 candele.

Cornelius Tudu, uno dei leader Mahali della diocesi di Rajshahi, dichiara ad AsiaNews: “Se p. Francesco Rocca non avesse piantato qui i semi di Cristo, noi tribali oggi non saremmo professionisti così bravi e preparati. Siamo grati ai missionari del Pime”. Direttore nazionale di SIL International, una Ong statunitense, Tudu racconta che “prima di conoscere Cristo, i Mahali veneravano un dio ed una dea ed erano soliti lavorare il bambù”. “L’evangelizzazione – prosegue – ci ha consentito di progredire e di svolgere con successo altre professioni. Al momento, il 55% dei Mahali sono ancora impegnati nella lavorazione del bambù”.

I Mahali che vivono in Bangladesh sono circa 30mila ed il 96% di loro si è convertito al cristianesimo. Tudu sottolinea che l'autorità ecclesiastica ha aiutato la comunità, un tempo chiusa in sé stessa, ad aprirsi: tra i tribali ora vi sono direttori di Ong, professori universitari, funzionari governativi e professionisti.

Nell’omelia pronunciata durante la messa del giubileo, mons. Rozario ha ringraziato “i missionari del Pime, che per primi hanno introdotto Gesù Cristo nelle vite dei Mahali”. “Ringrazio anche la comunità – ha proseguito – perché ha saputo custodire Gesù Cristo nel proprio cuore, diventandone testimone e continuando a seguirlo per il bene della Chiesa e del Paese”.

P. Fabian Mrandy, sacerdote Mahali, afferma: “Ricevendo Gesù Cristo, abbiamo ottenuto la salvezza e la nostra gente ha conosciuto lo sviluppo socioeconomico. Ora stiamo contribuendo alla Chiesa anche attraverso le vocazioni”. Al momento, la comunità tribale ha prodotto 10 sacerdoti e 20 suore. “Grazie al sostegno dei missionari del Pime, migliaia di bambini e giovani Mahali hanno potuto ricevere una valida educazione nei convitti e negli ostelli gestiti dalla Chiesa”, conclude p. Mrandy.

Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Rajshahi, festa tra i tribali Mahali per i 100 anni della prima comunità cattolica
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mymensingh, inaugurato il primo museo 'missionario' della Chiesa cattolica
13/01/2020 14:50
E' morto p. Alessandro Giacomelli, missionario fra i Santal
19/10/2007
Superiore Pime in Bangladesh: la gioia della mia missione tra i tribali, dove si convertono interi villaggi
24/10/2016 12:33
Il Vangelo tra i tribali: Le suore del Pime a Mymensingh
28/11/2018 12:38
Campagna PIME per lo tsunami: nuovi interventi nelle Andamane
20/01/2005