Terremoto scuote Osaka: tre morti e 40 feriti

Il sisma ha colpito la città alle 8 del mattino, in pieno orario di punta. La scossa ha raggiunto una magnitudo di 6,1 e il livello sei su sette della scala d’intensità giapponese. L’epicentro a 13 km di profondità. Si attendono forti scosse d’assestamento.


Osaka (AsiaNews/Agenzie) – Un terremoto di magnitudo 6,1 ha scosso la regione di Osaka (Giappone centrale), provocando almeno tre morti e 40 feriti. La scossa ha avuto origine alle 8 del mattino, in piena ora di punta, con epicentro a nord della città e una profondità di 13 km. Nonostante la magnitudo relativamente bassa, il tremore ha toccato il livello sei della scala di intensità giapponese, su un massimo di sette. Al sesto livello rientrano le scosse per cui è difficile rimanere in piedi. Tre persone hanno perso la vita: due anziani e una bambina di nove anni, uccisa sotto il crollo di un muro della scuola. Secondo Nhk, i feriti sono circa 200. Si registrano danni e incendi agli edifici. Almeno 170mila persone sono senza elettricità; i trasporti pubblici sono fermi per ragioni di sicurezza.

L’Agenzia meteorologica giapponese e il governo avvisano di mantenere alta la guardia: diverse scosse d’assestamento hanno seguito il sisma, e se ne potrebbero verificare altre.

L’arcipelago giapponese si trova sopra il cosiddetto “Cerchio di fuoco” dell’oceano Pacifico, dove si verificano la gran parte dei terremoti e delle eruzioni vulcaniche globali. L’11 marzo 2011, un devastante terremoto  di magnitudo 9.0 ha scatenato uno tsunami alto 40 metri, uccidendo più di 15mila persone e causando il disastro nucleare di Fukushima.

GIAPPONE_-_0618_-_Terremoto.jpg