Pekanbaru, attacco col machete contro poliziotti: morti quattro terroristi (Foto-Video)
di Mathias Hariyadi

I terroristi hanno ucciso un poliziotto e ne hanno ferito un altro. Arrestato l’autista del commando. Dopo la minoranza cristiana, vittima di una serie di attentati a Surabaya, le Forze di sicurezza indonesiane sono di nuovo nel mirino dei terroristi.


Jakarta (AsiaNews) – La polizia di Riau, nella parte centrale dell’isola di Sumatera, è riuscita questa mattina a sventare un attacco terroristico nel quartier generale di Pekanbaru. Ne dà l’annuncio il gen. Setyo Wasisto, portavoce della polizia nazionale, affermando che gli agenti hanno ucciso quattro degli attentatori a colpi di arma da fuoco, mentre uno è stato arrestato.

Un gruppo di cinque terroristi ha fatto irruzione nella struttura della polizia intorno alle 9 a bordo di un minivan, che ne ha forzato il perimetro di sicurezza. Essi indossavano maschere e, una volta scesi dalla vettura, armati di machete hanno aggredito chiunque si trovasse nelle vicinanze, uccidendo un agente di polizia e ferendone un altro. I loro colleghi hanno risposto con prontezza all’attacco, aprendo il fuoco sui terroristi e colpendone a morte quattro. L'autista del commando ha tentato la fuga, ma è stato in seguito arrestato ed è ora in carcere.

Dopo la minoranza cristiana, vittima di una serie di attentati a Surabaya, le Forze di sicurezza indonesiane sono di nuovo nel mirino dei terroristi. L’attacco di oggi segue di due giorni quello al quartier generale della polizia, sempre nel capoluogo della provincia di East Java. A bordo di due motociclette, i componenti di un’unica famiglia si erano fatti esplodere di fronte all’edificio, ferendo sei persone. Ieri, a Surabaya ha avuto luogo una sparatoria tra la polizia ed un gruppo di terroristi. Uno di essi è morto durante lo scontro a fuoco. Lo stesso giorno, nella provincia di North Sumatera due sospetti terroristi sono morti durante un’operazione della polizia e altri sono stati arrestati.

Il gen. Zulkarnain Adinegara, ispettore capo della polizia di South Sumatera rivela che le forze di polizia hanno arrestato due sospetti terroristi. Qualche giorno fa, essi volevano dar sostegno ai detenuti protagonisti della rivolta nel centro di detenzione presso il quartier generale della Brigata mobile della polizia nazionale (Mako Brimob) a Kelapa Dua, reggenza di Depok (West Java). Tuttavia, terminati i disordini, entrambi avevano fatto ritorno alla loro casa di Palembang, per consultarsi con il loro “mentore”. Dagli interrogatori ai due sospetti è emerso che quest’ultimo è un impiegato di un'impresa statale a Riau. Egli sarebbe il finanziatore nonché l’ideatore delle loro operazioni.

Ore prima, altri due sospetti terroristi erano stati arrestati a Sukabumi e Cianjur (West Java). Nei loro appartamenti, la polizia ha rinvenuto materiale diffuso tra i gruppi radicali.

INDONESIA_-_0516_-_Attacco_00.jpg INDONESIA_-_0516_-_Attacco_00.jpg INDONESIA_-_0516_-_Attacco_00.jpg