Taipei, congelamento beni di Jimmy Lai: rischioso investire a Hong Kong

La legge sulla sicurezza nazionale minaccia le proprietà dei residenti e degli investitori nell’ex colonia britannica. Sequestrati ieri al magnate democratico asset per 53 milioni di euro. Il 40% delle imprese Usa considera o progetta di lasciare la città. Pechino: il provvedimento ha riportato stabilità.


Taipei (AsiaNews) – Il congelamento degli asset del magnate pro-democrazia Jimmy Lai è un segnale che fare affari e investire a Hong Kong è sempre più rischioso. Lo ha denunciato oggi il Consiglio taiwanese per gli affari con la Cina, sottolineando che la legge sulla sicurezza nazionale voluta da Pechino minaccia le proprietà e i beni dei residenti e degli investitori nell’ex colonia britannica.

Ieri la polizia per la sicurezza nazionale ha sequestrato a Lai asset per 500 milioni di dollari HK (53 milioni di euro), compreso il 70% delle sue azioni di Next Digital, la holding proprietaria del quotidiano anti-establishment Apple Daily. È  la prima volta che le autorità locali usano il provvedimento sulla sicurezza per colpire un gruppo quotato in Borsa.

Lai è in prigione da mesi accusato di reati contro la sicurezza nazionale e per aver partecipato a due manifestazioni non autorizzate nell’agosto 2019. La Procura lo accusa anche di aver subaffittato in modo illegale alcuni locali pubblici destinati a Next Digital.

Le autorità taiwanesi non sono le sole a mostrarsi preoccupate per gli effetti della draconiana legge adottata per reprimere il movimento democratico a Hong Kong. In un sondaggio pubblicato nei giorni scorsi dalla locale Camera di commercio Usa è emerso che il 40% delle imprese intervistate considera o progetta di lasciare la città: il 62,3% di chi vuole abbandonare il territorio intende farlo perché è a “disagio” con la legge sulla sicurezza. A Hong Kong sono presenti più di 1.200 aziende statunitensi.

Il ministero cinese degli Esteri ha ribattuto che il 58% dei rispondenti al sondaggio vuole restare a Hong Kong e che la legge sulla sicurezza ha riportato stabilità, contribuendo a creare un ambiente favorevole agli investimenti.

TW-HK-CH_-_0515.jpg