2015-07-04 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Help AsiaNews | 亚洲新闻 | P.I.M.E. | RssNewsletter | Mobile






mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
e-mail this to a friend printable version


» 2013/01/25
中国 - 美国
中国独生子女政策残杀四亿儿童,该收场了
by Reggie Littlejohn
美国保护生命运动组织向美国女权无疆界组织创始人兼现任主席瑞洁颁奖,旨在表彰其为抵制中国独生子女政策作出的贡献。"我要问,那些大谈选择权的人都到哪里去了? 中共政府下令执行的强制堕胎、强制节育是选择吗?我们团结起来可以赢得这场战斗"

华盛顿(亚洲新闻/通讯社)-再过几个小时,五十万人将在美国首都华盛顿街头举行维护生命示威游行,旨在制止堕胎。这一一年一度的捍卫生命活动已经有四十年的传统了,与美国第一个捍卫生命运动组织同时诞生。其间将举行捍卫生命祈祷活动、深化生命问题、对世界各地存在的威胁生命问题进行反思。今年,美国的捍卫生命奖颁赠给了美国女权无疆界组织创始人兼现任主席瑞洁女士。长期以来,她带领女权无疆界组织同中国的强制堕胎和节育政策作斗争。以下为瑞洁女士将在颁奖仪式上发表的讲话全文:

con molta umiltà che ricevo questo premio, che accetto in nome delle donne e dei bambini cinesi che soffrono in maniera indescrivibile sotto la brutale legge del figlio unico, in vigore in Cina. Il fatto che abbiate scelto di riconoscere il mio lavoro - teso a fermare gli aborti forzati e di genere in Cina - indica che l'obiettivo del movimento statunitense per la vita va oltre i confini di questa terra e si estende alle atrocità che avvengono anche dall'altro lato del pianeta. Per mano di un regime totalitarista brutale, quello del Partito comunista cinese.

Avrete forse sentito alcuni rapporti secondo cui la Cina sta per fermare la sua politica del figlio unico. Questo è falso. Qualche tempo fa (il 14 gennaio 2013) Wang Xia, presidente della Commissione nazionale per la popolazione e la pianificazione familiare, ha dichiarato: "Dobbiamo aderire senza alcun tentennamento a questa politica del figlio unico, una politica nazionale che come primo obiettivo ha quello di stabilizzare il tasso delle nascite verso un valore basso". La politica del figlio unico in Cina è qui per rimanere.

L'ampiezza della sofferenza provocata [da questa politica] è quasi inimmaginabile. Dal verdetto Roe vs Wade del 1973, negli Stati Uniti si sono verificati circa 55 milioni di aborti. Dall'istituzione della politica del figlio unico in Cina, nel 1980, il Partito comunista cinese dichiara di aver "prevenuto" 400 milioni di nascite. Un numero che supera l'intera popolazione americana. Molte di queste nascite sono state "prevenute" attraverso gli aborti forzati. La politica di pianificazione familiare trascina le donne fuori dalle loro case e le costringe ad abortire i propri figli, persino al nono mese di gravidanza. I funzionari della pianificazione familiare ordinano inoltre sterilizzazioni non volute e persino l'infanticidio, l'omicidio di infanti.

A causa della preferenza per i maschi, le femmine sono l'obiettivo primario degli aborti solo perché sono di questo sesso. Secondo una stima delle Nazioni Unite, più di 200 milioni di bambine non sono nate nel mondo a causa di aborti selettivi basati sul genere sessuale.

La politica del figlio unico cinese causa ancora più violenze contro le donne e le ragazze di tutte le altre in atto nel mondo, e più di quelle mai provocate da alcuna politica ufficiale nell'intera storia mondiale. La causa va ricercata nell'enorme numero di persone coinvolte: una donna su 5, nel mondo, è cinese. Questa è una vera "guerra contro le donne".

Grazie per il vostro interesse per le donne e i bambini cinesi. Dovreste essere encomiati per la vostra presa di posizione contro una delle questioni più difficili della nostra era: l'applicazione coercitiva della politica del figlio unico in Cina.

La mia domanda è questa: in questa situazione, dov'è il movimento pro-scelta ["pro-choice" è ilmovimento abortista che pretende di difendere i diritti della donna alla 'scelta' per avere un figlio oppore no- ndr]? Una persona può essere pro-life o pro-scelta, ma nessuno può sostenere un aborto forzato. Perché questa non è una scelta. Perché i movimenti pro-scelta non stanno condannando gli aborti forzati in Cina? Perché non si impegnano contro le sterilizzazioni forzate? Perché non denunciano gli aborti selettivi ai danni delle bambine? In questo momento, proprio mentre vi sto parlando, ci sono donne che vengono portate fuori dalle loro case con la forza, legate a un tavolo e costrette a subire aborti forzati e sterilizzazioni. Io sfido queste organizzazioni a prendere una posizione.

Eppure esiste ancora speranza. Women's Rights Without Frontiers ha da poco lanciato la campagna "Salva una bambina", che sta salvando la vita delle bimbe in Cina. Abbiamo operatori sul campo che individuano quelle donne che - dopo aver fatto un'ecografia e aver scoperto di aspettare una figlia - pensano di abortire o abbandonarle. Le raggiungiamo, le persuadiamo a tenere queste figlie e diamo loro un aiuto mensile per un anno per sostenerle mentre crescono le loro bambine. Questa campagna sta salvando delle vite in Cina. Potete trovarla sul sito internet di Women's Rights Without Frontiers.

Sono veramente grata per questo premio ma ancora di più per tutte le vite impegnate che sono in questa stanza. Possa il potere di ogni cuore infiammato combinarsi con quello degli altri, per scatenare una fiamma che possa dare fuoco al mondo intero.


e-mail this to a friend printable version

另见
2013/10/07 中国 - 美国
陈光诚被美国天主教大学录取
2014/03/26 中国 - 美国
奥巴马夫人访华"形象恶劣"、无视中国女性受侵犯问题
2013/04/10 中国 - 美国
流亡美国的中国维权人士陈光诚指责北京不恪守诺言
2015/05/01 中国
独生子女政策:中国国家对女性和孩子的暴力
2005/09/20 中国
中国政府承认出现过“强制节育和堕胎”现象

Editor's choices
伊斯兰 - 中东地区
艾资哈尔和梵蒂冈反对恐怖主义。国际社会態度模糊
by Bernardo Cervellera颇具影响力的逊尼派大学谴责伊斯兰国的「十恶不赦」暴力, 以及要求世界「通过一切可能的手段」去战胜这一组织。梵蒂冈:恐怖主义是对全人类的威胁。法国声称打击恐怖主义,但后来出售武器、飞机、武装直升机予沙特阿拉伯,而沙特是支持伊斯兰原教旨主义。科威特容忍莎拉菲派支持努斯拉阵线和伊斯兰国。土耳其的反对库尔德;美国对抗伊朗、俄罗斯和中国。
突尼西亚 - 伊斯兰
突尼西亚: 关闭原教旨主义的清真寺,图谋阻止恐怖主义埃塞卜西总统认为打击恐怖主义需要统一的全球战略。苏塞的受袭击与那些在法国、科威特、索马里几乎同时发生。伊斯兰国承认责任。
香港 - 中国
立法会否决北京的政改案:仅八票赞成中国大陆推出的政改案否定了前英国殖民地的真民主。民主阵营立法会投票创历史性胜利,亲北京立委投票前突然以“内部联络问题”为由离场。民主党主席刘慧卿表示“给中央政府和国际社会发出了不容置疑的信号:我们要我们的权利”。李卓仁称“历史永远站在民主一边”

Dossier

Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 All rights reserved. Content on this site is made available for personal, non-commercial use only. You may not reproduce, republish, sell or otherwise distribute the content or any modified or altered versions of it without the express written permission of the editor. Photos on AsiaNews.it are largely taken from the internet and thus considered to be in the public domain. Anyone contrary to their publication need only contact the editorial office which will immediately proceed to remove the photos.