27 Giugno 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    27/06/2016 - CINA

    Nel mirino i settori della produzione di acciaio e di estrazione del carbone. Il governo vuole tagliare la capacità del primo di 45 milioni di tonnellate e ridurre il secondo di altri 280 milioni di tonnellate. Il capo della Commissione pianificazione economica rassicura: “Raggiungeremo gli obiettivi di crescita”.




    27/06/2016 - CINA - VATICANO

    Il “voltafaccia” di mons. Ma Daqin, una croce per il bene di Shanghai

    di p. Pietro dalla Cina

    Il vescovo ausiliare di Shanghai ha a cuore il benessere della sua diocesi e intende portare da solo il fardello delle sue dichiarazioni di quattro anni fa. Le precisazioni di p. Lombardi sul ruolo della Santa Sede fugano ogni dubbio: la Lettera di Benedetto XVI alla Chiesa cinese è ancora valida, quindi la posizione dell’Associazione patriottica non è accettata dal Vaticano. Il commento di un sacerdote cinese, traduzione a cura di AsiaNews.


    27/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Hong Kong e l’Asia risentono ancora del Brexit: “una nuova era di grande incertezza”


    Analisti parlano di “caos economico” peggiore della crisi del 2008. La sterlina è scesa ancora del 2%. I titoli finanziari legati a Londra ancora in negativo. Alla banca centrale cinese pensano che ci vorranno 5-10 anni per superare gli scossoni. Manager indiano: è una cosa solo temporanea.


    26/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: la libertà religiosa essenziale alla vittoria della pace


    A conclusione della sua visita Francesco ha firmato una dichiarazione comune con il catholicos Karenin II. I “continui conflitti a base etnica, politica e religiosa nel Medio Oriente e in altre parti del mondo”. La volontà della Chiesa cattolica e di quella apostolica armena di proseguire nella strada verso la piena unità.


    26/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Il Papa in Armenia chiede al Catholicos di benedire “questa nostra corsa verso la piena unità”


    Papa Francesco ha assistito alla divina liturgia apostolica armena. Nel suo programma non c’è messa cattolica oggi, a sottolineare l’unico mistero eucaristico. Le “ricchezze comuni” delle due tradizioni; l’intercessione allo Spirito, alla madre di Dio, ai santi, ai martiri armeni per “rifondarci nell’unità”. “Tendiamo l’orecchio alle giovani generazioni, che implorano un futuro libero dalle divisioni del passato” e la fine dello “scandalo” della divisione fra i cristiani.


    25/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: riconcilizione con la Turchia e pace nel Nagorno Karabakh


    Nell’incontro ecumenico e di preghiera per la pace Francesco parla dei “tanti passi di un cammino comune già molto avanzato”. In Medio Oriente “tanti nostri fratelli e sorelle soffrono violenza e persecuzione, a causa dell’odio e di conflitti sempre fomentati dalla piaga della proliferazione e del commercio di armi”.

     


    25/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa in Armenia: Memoria, fede, misericordia le basi per riedificare la vita della Chiesa e della società


    Nella città di Gyumri, segnata dal genocidio e dal terremoto, papa Francesco offre le “tre basi stabili” per ricostruire le persone, il popolo, la società. L’invito ai giovani a consacrare la vita nella testimonianza dell’amore misericordioso perché la Chiesa e il mondo ne “hanno bisogno in questi tempi tribolati, che sono però anche i tempi della misericordia”.


    25/06/2016 - CINA-TAIWAN

    Pechino interrompe le comunicazioni con Taipei a causa della “unica Cina” e delle frodi taiwanesi


    Sotto accusa il silenzio sul principio dell’unica Cina durante la cerimonia di insediamento della presidente Tsai Ing-wen lo scorso 20 maggio. Ieri la Cambogia ha deportato in Cina taiwanesi accusati di frodi telefoniche. Quest’anno anche Kenya e Malaysia hanno deportato in Cina decine di taiwanesi sospettati perché vengano processati da Pechino.


    25/06/2016 - VATICANO – ARMENIA

    Il Papa al Memoriale del genocidio armeno: fiori e preghiere per le vittime


    Francesco visita la “collina delle rondini”, il Tzitzernakaberd Memorial Complex, per commemorare coloro che morirono durante il “Grande Male”. Una lunga preghiera silenziosa davanti all’ingresso dell’edificio, poi salmi e Vangelo in armeno e italiano nella Camera della Fiamma perpetua della memoria. Subito dopo l’incontro con i discendenti di coloro che vennero ospitati da Benedetto XV a Castel Gandolfo durante le persecuzioni.


    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: condanna il “genocidio”, fermare chi usa Dio per fare violenza


    Il “Grande Male”, il “genocidio” che colpì il popolo armeno “inaugurò purtroppo il triste elenco delle immani catastrofi del secolo scorso, rese possibili da aberranti motivazioni razziali, ideologiche o religiose”. “E’ di vitale importanza che tutti coloro che dichiarano la loro fede in Dio uniscano le loro forze per isolare chiunque si serva della religione per portare avanti progetti di guerra, di sopraffazione e di persecuzione violenta, strumentalizzando e manipolando il Santo Nome di Dio”.

     


    24/06/2016 - ORTODOSSI

    Continuano i lavori del Sinodo panortodosso

    di NAT da Polis

    Nei prossimi due giorni si discuterà del riconoscimento della Chiesa cattolica come vera Chiesa. Nei giorni scorsi approvati testi sulla missione della Chiesa ortodossa nel mondo contemporaneo, sui digiuni, sugli impedimenti ai matrimoni, sulle dichiarazioni di autonomia delle Chiese. Nascono le conferenze episcopali formate da vescovi dei diversi riti e nazioni.


    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: l’ecumenismo, segno di collaborazione, è un valore anche fuori dalle Chiese


    Arrivato a Yerevan, Francesco si è recato alla cattedrale di Etchmiadzin. “La fede in Cristo non è stata per l’Armenia quasi come un abito che si può indossare o togliere a seconda delle circostanze o delle convenienze, ma una realtà costitutiva della sua stessa identità, un dono di enorme portata da accogliere con gioia e da custodire con impegno e fortezza, a costo della stessa vita”.

     


    24/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Mercati asiatici nel panico per la vittoria del Brexit


    Ha vinto il “Leave” per il 52% dei voti. Borse in discesa. La sterlina perde il 10% del valore. Cresce il prezzo dell’oro e il barile di petrolio scende ancora sotto i 50 dollari. Il Regno unito potrebbe perdere molti investimenti da Hong Kong, Malaysia, Singapore. La mossa britannica contraria alle prospettive della costruzione di un mercato e vie di comunicazione euro-asiatiche.


    23/06/2016 - VATICANO-CINA

    Il papa prega per mons. Ma Daqin. Il Vaticano non ha alcun “ruolo” sulle sue dichiarazioni


    La dichiarazione di p. Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana fuga i dubbi e i sospetti emersi da fedeli cinesi in questi giorni a proposito del “voltafaccia” di mons. Ma Daqin sull’Associazione patrottica.


    23/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa Francesco in Armenia, pellegrino nella terra dei martiri cristiani

    di Pierre Balanian

    Questa visita ha un significato anzitutto di condivisione con il “primo” popolo cristiano della storia, segnato dal genocidio. Vi è anche il valore ecumenico, di fraternità con la Chiesa apostolica armena. E una profezia per la pace nel Caucaso, terra d’intreccio fra Asia e Europa. Da un armeno della diaspora.


    23/06/2016 - CINA

    La fede dei giovani cinesi cresce fra le tentazioni del materialismo e dell’ateismo

    di Jin Yan

    Una ragazza racconta la sua esperienza di vita: nata in una famiglia cristiana, non ha amici che condividano i valori religiosi. E la società la guarda come un’estranea. Con l’arrivo in una grande città le cose peggiorano: “Da una parte il Dio di mia madre, dall’altra la propaganda e le difficoltà di tutti i giorni”. Un gruppo di preghiera l’aiuta a cambiare rotta: oggi è impegnata nella pastorale giovanile della sua diocesi. Una testimonianza raccolta dal trimestrale Tripod, della diocesi di Hong Kong. Traduzione in italiano a cura di AsiaNews.


    23/06/2016 - CINA

    Wukan, il Pcc ai media: Cancellate ogni notizia sul “villaggio della democrazia”


    Non si fermano le proteste del piccolo borgo del Guangdong contro gli abusi delle autorità. Il Dipartimento di propaganda ordina la rimozione di ogni informazione. I cittadini ancora in protesta contro l’arresto del loro leader. Attivisti per i diritti umani: “Sembra di essere nella Germania nazista”.


    22/06/2016 - CINA

    Non solo Wukan: una “epidemia di legalità” invade il Guangdong


    La lotta contro la corruzione e gli espropri di terreni del “villaggio simbolo” nella ricca provincia meridionale spinge le aree confinanti a denunciare gli stessi soprusi. Mancano però i fondi per portare avanti le proteste e leader “puliti e capaci” di affrontare il governo. Lin Zuluan, capo villaggio e Segretario comunista di Wukan, “confessa” di aver preso tangenti. E sul sito del Global Times gli utenti chiedono: “L’avete torturato?”.


    22/06/2016 - VATICANO

    Papa: i rifugiati sono nostri fratelli, da accogliere


    All’udienza generale Francesco esorta a “toccare gli esclusi” e i poveri che hanno bisogno di noi. “Ogni sera io prego: ’Signore se vuoi puoi purificarmi’ e dico 5 Padre nostro, uno per ogni piaga di Gesù”. “La grazia che agisce in noi non ricerca il sensazionalismo. Di solito essa si muove con discrezione e senza clamore”.

     


    22/06/2016 - RUSSIA - CINA

    Vladimir Putin vola a Pechino. In agenda: energia, trasporti e commercio

    di Nina Achmatova

    Il presidente russo è atteso da Xi Jinping il 25 giugno. L’agenda dell’incontro non è ancora nota ma le diplomazie hanno anticipato la possibile firma di una trentina di accordi. Cinesi potrebbero partecipare alla privatizzazione di Rosneft.


    21/06/2016 - VATICANO

    Papa: la pena di morte è inaccettabile e contraddice al progetto di Dio


    Videomessaggio di Francesco al VI Congresso mondiale contro la pena di morte, che si apre oggi a Oslo. “Il comandamento ‘Non uccidere’ ha un valore assoluto e si applica sia all'innocente che al colpevole”. Migliorare anche le condizioni di vita dei carcerati.


    21/06/2016 - CINA

    L’inculturazione della teologia, chiave per la libertà religiosa in Cina


    La Chiesa cattolica cinese ha subito decenni di immobilità forzata per ordine del regime comunista. La ripresa delle attività, negli anni Ottanta del secolo scorso, ha evidenziato la mancanza di pastori e amministratori. Ora servono studiosi e teologi, in grado di sviluppare un sistema locale inculturato che possa davvero dialogare con la società. Anche se qua e là vi è paura per la diffusione del cristianesimo. Uno studio del trimestrale Tripod, della diocesi di Hong Kong. Traduzione in italiano a cura di AsiaNews.


    21/06/2016 - CINA - VATICANO

    Confusione e polemiche per il silenzio del Vaticano sul caso di mons. Ma Daqin di Shanghai

    di Bernardo Cervellera

    Per alcuni l’articolo di mons. Ma con cui elogia l’Associazione patriottica, riconoscendo i suoi “errori”, è solo “fango”. Per altri egli si è umiliato “per il bene della sua diocesi”. Molti esprimono perplessità per il silenzio della Santa Sede: silenzio sul contenuto dell’articolo; silenzio sulla persecuzione subita dal vescovo di Shanghai. Il sospetto che in Vaticano si vede bene lo svolgimento del “caso” Ma Daqin che però fa emergere un problema: la Lettera di Benedetto XVI (con cui dichiara l’AP non compatibile con la dottrina cattolica) è abolita? E chi l’ha abolita? Il rischio di una strada di compromessi senza verità.


    21/06/2016 - CINA

    Wukan, il governo locale contro i media: Incitate il popolo, sarete puniti


    Il villaggio della Cina meridionale continua la sua protesta per il rilascio del leader Lin Zuluan, che lotta per il recupero di terreni espropriati in maniera illecita. Le autorità davanti a un impasse: l’uomo è anche il vertice comunista locale, e ha sempre agito secondo il diritto nazionale. Il Global Times avverte: “Le proteste sui terreni non si risolvono con mezzi democratici”.


    20/06/2016 - INDONESIA – CINA

    Jakarta fa fuoco su un peschereccio di Pechino: sale la tensione nel mar Cinese meridionale


    L’incidente è avvenuto nei pressi delle isole Natuna. Secondo fonti cinesi un pescatore sarebbe rimasto ferito e altri sono stati arrestati. L’Indonesia promette di “difendere la nostra area”. La Cina continua a militarizzare le acque contese con i Paesi del sud-est asiatico. Gli Stati Uniti conducono esercitazioni militare con Manila; Hanoi denuncia gli attacchi ai propri pescherecci.

     


    20/06/2016 - ORTODOSSI

    Pur con l’assenza di alcune Chiese, è iniziato il Sinodo panortodosso

    di NAT da Polis

    Mancano i responsabili delle Chiese di Antiochia, Russia, Georgia e Bulgaria. Si sono estromessi a una settimana dal raduno, pur avendo firmato e aderito all’idea e alle tematiche. L’urgenza di un confronto con il mondo contemporaneo. La sinodalità deve essere uno stile permanente nella Chiesa. Il saluto e la preghiera di papa Francesco.


    20/06/2016 - VATICANO

    Papa: giudicare spetta solo a Dio, noi prima di giudicare “guardiamoci allo specchio”


    “Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio di tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio?”. Giudicare è volersi mettere al posto di Dio, “per questo è tanto brutto giudicare”. “E anche, il mio giudizio è un povero giudizio; gli manca qualcosa di tanto importante che ha il giudizio di Dio, gli manca la misericordia”.

     


    20/06/2016 - TAIWAN

    Dalla Cina a Compostela, cresce l’entusiasmo per il Cammino di Santiago

    di Xin Yage

    La tradizione è antichissima, ma è tornata in auge negli ultimi decenni grazie all’entusiasmo dei giovani cattolici di tutto il mondo. L’Asia non è da meno: la Corea guida il primato statistico con più di 4mila partecipanti l’anno, ma la Cina continentale avanza. Un incontro a Taipei prepara il pellegrinaggio dei giovani taiwanesi.


    20/06/2016 - ONU

    Oltre 65 milioni i rifugiati nel mondo


    È la cifra più alta mai registrata. I dati pubblicati in occasione della Giornata mondiale dei rifugiati. Il 50% proviene da Siria, Afghanistan, Somalia. L’80% di loro sono ospitati in Paesi poveri o medi. Le divisioni dell’Europa. L’esempio positivo dell’Iran. Il ricordo di papa Francesco.


    19/06/2016 - VATICANO

    Papa: Il mondo ha più che mai bisogno di Cristo, della sua salvezza, del suo amore misericordioso


    All’Angelus papa Francesco ripropone le domande del vangelo di oggi: “Chi è Gesù per la gente del nostro tempo? Chi è Gesù per ciascuno di noi?”. “Molte persone avvertono un vuoto attorno a sé e dentro di sé; altre vivono nell’inquietudine e nell’insicurezza a causa della precarietà e dei conflitti”. La preghiera dell’Ave Maria per il Sinodo pan-ortodosso a Creta.  La Giornata mondiale Onu per i rifugiati. Occorre “: incontrarli, accoglierli, ascoltarli, per diventare insieme artigiani di pace secondo la volontà di Dio”.






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Confusione e polemiche per il silenzio del Vaticano sul caso di mons. Ma Daqin di Shanghai

    Bernardo Cervellera

    Per alcuni l’articolo di mons. Ma con cui elogia l’Associazione patriottica, riconoscendo i suoi “errori”, è solo “fango”. Per altri egli si è umiliato “per il bene della sua diocesi”. Molti esprimono perplessità per il silenzio della Santa Sede: silenzio sul contenuto dell’articolo; silenzio sulla persecuzione subita dal vescovo di Shanghai. Il sospetto che in Vaticano si vede bene lo svolgimento del “caso” Ma Daqin che però fa emergere un problema: la Lettera di Benedetto XVI (con cui dichiara l’AP non compatibile con la dottrina cattolica) è abolita? E chi l’ha abolita? Il rischio di una strada di compromessi senza verità.


    CINA - VATICANO
    Mons. Ma Daqin: il testo della sua “confessione”

    Mons. Taddeo Ma Daqin

    Con un articolo pubblicato sul suo blog, il vescovo di Shanghai, dimessosi dall’Associazione patriottica quattro anni fa, sembra “confessare” il suo errore e esalta l’organismo di controllo della Chiesa. Riportiamo qui il testo quasi integrale del suo intervento. Traduzioni dal cinese a cura di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®