27 Dicembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
26/12/2014 VATICANO
Papa: Santo Stefano, nelle prove a causa della fede, la violenza è sconfitta dall'amore
All'Angelus, papa Francesco ricorda che la festa del primo martire continua "la celebrazione del Natale", spogliandola di "quel falso rivestimento dolciastro che non le appartiene". Un ricordo per "quanti sono discriminati, perseguitati e uccisi per la testimonianza resa a Cristo". La libertà religiosa "un diritto inalienabile di ogni persona umana".
Città del Vaticano (AsiaNews) - "Nelle prove accettate a causa della fede, la violenza è sconfitta dall'amore, la morte dalla vita": è l'insegnamento di papa Francesco nel giorno in cui la Chiesa ricorda il primo martire della sua...

25/12/2014 VATICANO
Papa: il Natale porti speranza di pace a quanti soffrono in Medio Oriente e nel mondo, specialmente i bambini
Nel messaggio Urbi et orbi il pensiero di Francesco va alle vittime delle guerre in Medio Oriente, in Nigeria, Libia, Sud Sudan, Repubblica Centroafricana e Repubblica Democratica del Congo. E a coloro che soffrono per le tensioni in Ucraina. "Gesù salvi i troppi fanciulli vittime di violenza, fatti oggetto di mercimonio e della tratta delle persone, oppure costretti a diventare soldati. Dia conforto alle famiglie dei bambini uccisi in Pakistan la settimana scorsa. Sia vicino a quanti soffrono per le malattie, in particolare alle vittime dell'epidemia di Ebola".
25/12/2014 VATICANO
Papa: Natale, il mondo e ognuno di noi accolga la "tenerezza di Dio"
"Questa è la domanda che il Bambino ci pone con la sua sola presenza: permetto a Dio di volermi bene? E ancora: abbiamo il coraggio di accogliere con tenerezza le situazioni difficili e i problemi di chi ci sta accanto, oppure preferiamo le soluzioni impersonali, magari efficienti ma prive del calore del Vangelo? Quanto bisogno di tenerezza ha oggi il mondo! Pazienza di Dio, vicinanza di Dio, tenerezza di Dio".
24/12/2014 ASIA
Le lacrime (e gli auguri) di Natale
di Bernardo Cervellera
Col Natale Dio mostra che non si è stancato di noi. Pur fra tante guerre, ingiustizie, torture, persecuzioni, Dio non ha smesso di sperare nel cambiamento dell'uomo e viene ad aiutarlo. Il mondo vive di immobilismo sterile e di terrore apocalittico. Con la nascita di Gesù è iniziato il cambiamento del mondo e vi sono testimoni di speranza in Iraq, a Hong Kong, in Medio oriente. La rivoluzione della solidarietà.
23/12/2014 VATICANO
Papa: "Grida verso Dio" la sofferenza dei cristiani e degli altri gruppi religiosi perseguitati in Medio Oriente
Lettera di Francesco ai cristiani del Medio Oriente in occasione del Natale. L'esigenza di "una presa di posizione chiara e coraggiosa da parte di tutti i responsabili religiosi", che condannino "in modo unanime e senza alcuna ambiguità" la violenza. La comunità internazionale agisca "in primo luogo mediante il negoziato e il lavoro diplomatico". L'"ecumenismo del sangue" con gli altri cristiani e specialmente con gli ortodossi.

22/12/2014 VATICANO
Papa: le 15 "malattie" della Curia, dal carrierismo alle "chiacchiere", dalla vanagloria alla accumulazione
In un discorso sul tema "La Curia Romana e il Corpo di Cristo", Francesco elenca un "catalogo" delle "malattie curiali" che "indeboliscono il nostro servizio al Signore". Non si può vivere senza avere "un rapporto vitale, personale, autentico e saldo con Cristo". "Tanto più siamo intimamente congiunti a Dio tanto più siamo uniti tra di noi". Serve un esame di coscienza.
21/12/2014 VATICANO
Papa: A Natale, una volta di più, Cristo passa e bussa alle porte del nostro cuore. Non lasciamolo andare via
Per la quarta domenica di Avvento, Francesco sottolinea due aspetti della vita di Maria "modello per prepararsi al Natale": la sua fede e la capacità di riconoscere il tempo di Dio. "L'esempio di Maria e di Giuseppe è per tutti noi un invito ad accogliere con totale apertura d'animo Gesù, che per amore si è fatto nostro fratello". "Quando senti la voglia di essere migliore, lì è Cristo che passa e bussa da te: spalancagli le porte".
20/12/2014 VATICANO
Papa: la miseria più pericolosa è "la presunzione di poter fare a meno di Dio"
Questa è la miseria cieca di considerare scopo della propria esistenza la ricchezza materiale, la ricerca del potere e del piacere e di asservire la vita del prossimo al conseguimento di questi obiettivi".
19/12/2014 VATICANO
Papa: il presepe e l'albero di Natale anche per chi non crede "parlano di fraternità, di intimità e di amicizia"
Oggi pomeriggio Francesco inaugurerà il presepe e l'albero di Natale di piazza san Pietro e anche la nuova illuminazione della facciata e della cupola della Basilica vaticana.
19/12/2014 VATICANO
Papa: la Chiesa "si lasci sorprendere dallo Spirito Santo", sia madre e non imprenditrice
"Dalla sterilità, il Signore è capace di ricominciare una nuova discendenza, una nuova vita. E questo è il messaggio di oggi. Quando l'umanità è esaurita, non può andare più, viene la grazia e viene il Figlio, e viene la salvezza. E quella creazione esaurita lascia posto alla nuova creazione...".
18/12/2014 VATICANO - USA - CUBA
Papa: "oggi siamo tutti contenti" per i nuovi rapporti tra Stati Uniti e Cuba
I presidenti Obama e Castro hanno ringraziato il Vaticano per la mediazione volta a una ripresa delle relazioni diplomatiche interrotte dal 1961. Nei mesi scorsi, Francesco ha parlato di Cuba con Obama e ha scritto una lettera personale ai due presidenti. Le speranze che cadano muri anche con Israele e con la Cina.
18/12/2014 VATICANO
Papa: Dio "fa la storia", "cammina con noi", "e quando noi sbagliamo, corregge la storia e ci porta avanti, avanti, sempre"
"Fare storia con il suo popolo significa per Dio camminare e mettere alla prova i suoi eletti". Ma alla fine li salva: "Ricordiamo sempre, con fiducia, anche nei momenti più brutti, anche nei momenti della malattia, quando noi ci accorgeremo che dobbiamo chiedere l'estrema unzione, perché non c'è uscita, di dire: 'Ma, Signore, la storia non è incominciata con me né finirà con me! Tu vai avanti, io sono disposto'. E metterci nelle mani del Signore".
17/12/2014 VATICANO
Papa: Dio "converta i cuori dei violenti che non si fermano neanche davanti ai bambini"
Una preghiera "per le vittime dei disumani atti terroristici compiuti nei giorni scorsi in Australia, in Pakistan e nello Yemen". Ballerini di tango, una torta e auguri in tutte le lingue per i 78 anni di Francesco. Le "meditazioni" sulla famiglia in occasione delle udienze generali si inseriscano nel cammino del quale il Sinodo straordinario di ottobre "è stato la prima tappa".
16/12/2014 IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel Nona
I profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
16/12/2014 VATICANO
Papa: Dio salva "un cuore pentito", mentre chi non confida in Lui attira su di sé la "condanna"
"Se il tuo cuore non è un cuore pentito, se tu non ascolti il Signore, non accetti la correzione e non confidi in Lui, tu hai un cuore non pentito". Quando saremo capaci di offrire al Signore anche i nostri peccati "saremo quel bel popolo, 'popolo umile e povero', che confida nel nome del Signore".

Altri articoli
16/12/2014 AUSTRALIA-ISLAM
Concluso nel sangue l'assedio del Caffè Lindt a Sydney
15/12/2014 VATICANO
Papa: i cattolici non cadano nei "peccati dei media: la disinformazione, la calunnia e la diffamazione"
15/12/2014 CAMBOGIA
Il Natale di Vuon, convertito cambogiano che grazie a Gesù ha vinto la malattia di Luca Bolelli
15/12/2014 VATICANO
Papa: i cristiani hanno il cuore "fondato sulla roccia" e non "ingessato" nel rispetto della "disciplina"
14/12/2014 VATICANO
Nella "Domenica della gioia" il papa regala un libretto di preghiere: "Portatelo sempre con voi"
13/12/2014 VATICANO
Il papa all'Unione ciechi e ipovedenti: Santa Lucia insegna il coraggio, la comunità, il dono di sé
13/12/2014 IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul di Joseph Mahmoud
12/12/2014 VATICANO
Papa: "Il futuro dell'America Latina sia forgiato per i poveri e per quelli che soffrono, per gli umili"
12/12/2014 VATICANO
Papa: vicino ai cattolici "dell'Iraq e della Siria, che vivono momenti di grande sofferenza e di paura di fronte alle violenze"
12/12/2014 ASIA-OPEC
Il petrolio scende sotto i 60 dollari al barile
11/12/2014 ASIA-OPEC
In picchiata il prezzo del petrolio. C'è chi applaude e chi ha paura
11/12/2014 VATICANO
Papa: Dio ci ama con la "tenerezza di una mamma", "ma noi, tante volte vogliamo controllare la grazia"
10/12/2014 COREA-VATICANO-PACE 2015
Sacerdote coreano: Liberare le donne del Nord, vendute come schiave in Cina
10/12/2014 VATICANO - PACE 2015
Papa: messaggio per la pace, solidarietà per sconfiggere le tante schiavitù moderne
In evidenza
IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel NonaI profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul
di Joseph MahmoudMar Louis Sako domanda ai fedeli di non celebrare in modo "mondano", con sfarzo e abbondanza, Natale e Capodanno in segno di solidarietà con i fuggitivi della piana di Ninive, perseguitati dall'Esercito islamico. AsiaNews aderisce al digiuno proposto dal Patriarca e chiede a tutti i lettori di dare il corrispettivo del digiuno a sostegno della campagna "Adotta un cristiano di Mosul".
Dossier
Top 10
21/12/2014 VATICANO
Papa: A Natale, una volta di più, Cristo passa e bussa alle porte del nostro cuore. Non lasciamolo andare via
22/12/2014 VATICANO
Papa: le 15 "malattie" della Curia, dal carrierismo alle "chiacchiere", dalla vanagloria alla accumulazione
23/12/2014 VATICANO
Papa: "Grida verso Dio" la sofferenza dei cristiani e degli altri gruppi religiosi perseguitati in Medio Oriente
20/12/2014 IRAQ
Patriarca caldeo: profughi cristiani, a Natale “non siete abbandonati e dimenticati”
di Joseph Mahmoud
22/12/2014 SIRIA
Aleppo: Natale tra famiglie cristiane spezzate dalla guerra, che pregano per la pace
di Giorgio Istifan
20/12/2014 VATICANO
Papa: la miseria più pericolosa è "la presunzione di poter fare a meno di Dio"
25/12/2014 VATICANO
Papa: il Natale porti speranza di pace a quanti soffrono in Medio Oriente e nel mondo, specialmente i bambini
20/12/2014 INDONESIA
Bogor, il nunzio apostolico ordina 12 sacerdoti e diaconi: preghiera e servizio alla comunità
di Mathias Hariyadi
24/12/2014 ASIA
Le lacrime (e gli auguri) di Natale
di Bernardo Cervellera
20/12/2014 ISRAELE - PALESTINA
Gaza, raid dell’aviazione israeliana in risposta al lancio di un razzo dalla Striscia

Newsletter



AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.


Canale RSScanale RSS 

Add to Google














by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate