27/12/2016, 10.50
EGITTO
Invia ad un amico

Approvata nuova legge sulla “tutela” della stampa egiziana.

di Loula Lahham

Lo statuto ufficiale sarà emanato nei prossimi tre mesi. Nel frattempo, multe più salate per i giornalisti che trasgrediscono. 

Il Cairo (AsiaNews) – Il presidente egiziano Abdel-Fattah Al-Sissi ha approvato la nuova legge che “organizza” il funzionamento della stampa e dell’informazione. A partire dal 27 dicembre mattina, tutti i mezzi d’informazione del Paese saranno gestiti da un Consiglio supremo dell’organizzazione dei media. La nuova legge prevede che lo statuto ufficiale del Consiglio sia emesso entro i prossimi tre mesi.

Il presidente della Commissione dei media in seno al parlamento egiziano, Oussama Heikal afferma: “La legge è molto simile a quella presentata dal sindacato dei giornalisti, ma con qualche differenza. Le multe per chi infrange tale legge sono aumentate da 2500 euro a 25mila.”

Secondo la maggior parte dei gruppi per i diritti umani, questo ente sarà infatti un nuovo organismo statale per controllare la libertà d’espressione. Il Consiglio sarà diretto da persone selezionate dal presidente della Repubblica e avrà la facoltà di sospendere con facilità la diffusione o la pubblicazione di notizie. Esso avrà inoltre l’autorità di ritirare i permessi ai giornalisti stranieri.

Le Ong sanno che le violazioni della libertà d’espressione sono frequenti in Egitto, che secondo un resoconto di Reporter senza frontiere, è il terzo Paese al mondo per il maggior numero di giornalisti arrestati nel 2016.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Media e cittadini contro la nuova censura dei media cinesi
05/07/2006
Fra censura, repressione, omicidi, Riyadh vuole diventare ‘la capitale’ dei media arabi
03/08/2019 00:41
Pechino: il controllo statale sulla stampa è insufficiente, sarà aumentato
17/04/2009
Il ‘Gennaio nero’ dell’informazione: nessuna giustizia per i giornalisti uccisi
31/01/2018 15:14
Le critiche alla censura cinese "nascono da un fraintendimento culturale"
26/10/2006