27 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 06/02/2013, 00.00

    CINA

    Cina, l’Anno del Serpente porta “grandi sconvolgimenti” e il solito caos nei trasporti

    Chen Weijun

    Il Capodanno lunare porta con sé le uniche ferie nel mondo del lavoro cinese, e l’esercito di lavoratori migranti cerca in ogni modo di tornare a casa per passare questi giorni con le famiglie. Si prevedono 3,4 miliardi di spostamenti interni. Ma i prezzi aumentano – con l’approvazione dello Stato – mentre i salari restano uguali: e allora si parte con la moto. Attesa per le “novità” che il Serpente annuncia.

    Pechino (AsiaNews) - La Cina si prepara a festeggiare il Capodanno lunare e, come ogni anno, le problematiche legate al ritorno a casa dei migranti e all'aumento dei prezzi dimostrano la fragilità sociale del Paese. D'altra parte il nuovo anno è l'unico momento in cui per tradizione la Cina si ferma per due settimane, e ogni lavoratore vuole tornare a casa per passare queste ferie con la famiglia. Si tratta di circa 3,4 miliardi di viaggi con treni, autobus, traghetti, aerei e motociclette nel periodo totale dei festeggiamenti. 

    Il prossimo 10 febbraio segna il primo giorno del nuovo anno, l'Anno del Serpente nero d'acqua che scalza il Dragone in dirittura d'arrivo. L'Anno del Serpente nero d'acqua, secondo la tradizione cinese, è un momento in cui il fuoco cala sull'acqua. Quindi, dal punto di vista della politica globale e della vita personale, si attende l'aumento delle forze "anarchiche". Più in generale è un anno di "grandi sconvolgimenti" non per forza negativi. D'altra parte, i serpenti sono animali autarchici che non vanno in cerca di guai.

    Per cercare di evitare i guai relativi ai trasporti, l'esercito di lavoratori migranti (circa 400 milioni di persone) che lavora lontano dalle zone di origine sta cercando ogni mezzo a disposizione per tornare a casa. Dei 140 milioni che lavorano nel Delta del Fiume delle Perle, ad esempio, solo 32 potranno disporre di biglietti ferroviario a costi normali: gli altri rischiano di dover pagare prezzi maggiorati del 60 %.

    Per evitare questo furto (autorizzato dallo Stato) si cercano strade alternative. Le più quotate per il 2013 sono le autostrade gratuite da percorrere in motocicletta: anche se si tratta di distanze spesso enormi - si calcola una media di 1000 chilometri per migrante - il basso costo del viaggio e la possibilità di essere liberi di gestirlo a piacimento attirano un gran numero di persone. Uno di loro racconta: "Si parte all'alba e si guida per 2 o 3 giorni. Dormiamo dove capita e mangiamo spaghetti liofilizzati. In totale si spendono non più di 400 yuan (circa 40 euro)".

    Il risparmio non è per forza voluto, ma è soprattutto obbligatorio. Al momento infatti la disparità sociale nel campo del lavoro è ancora un enorme ostacolo allo sviluppo cinese. Un lavoratore specializzato che vive in città può arrivare a guadagnare 3.000 yuan (circa 300 euro) al mese, mentre un operaio generico migrante non supera i 1.200. Nelle campagne si scende ancora fino a una media di 700 yuan.

    Sempre più esperti, anche governativi, chiedono a Pechino di intervenire per cercare di migliorare la situazione. Ma la grave crisi finanziaria che ha colpito il mondo intero si è fatta sentire anche in Cina, che nel 2012 ha registrato il peggior incremento nel Pil dell'ultimo decennio.

    Se si crede all'astrologia, i precedenti dell'Anno del Serpente non portano buone notizie per gli investitori. L'indice Hang Seng di Hong Kong è infatti sempre calato negli ultimi 4 Serpenti; inoltre, fattore ancora più rischioso, questi anni sono caratterizzati da grandi sconvolgimenti. È il caso della Rivoluzione russa (1917), della Grande Depressione (1929) e dell'attacco alle Torri Gemelle (2001).

    Eppure gli analisti "futurologi" non si perdono d'animo. Secondo il "Rapporto Feng Shui" della Clsa, il Centro ricerche sui mercati dell'Asia Pacifico, "alcuni segnali che riguardano il simbolo zodiacale di quest'anno fanno pensare a un miglioramento della tradizione. Tutti gli elementi di base sono presenti nella carta della fortuna - incluso il Fuoco, che domina in positivo i mercati - e le energie delle stelle tornano ognuna nella propria casa astrale per la prima volta in 9 anni".

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/02/2015 CINA
    La Cina si prepara al Capodanno: 2,5 miliardi di spostamenti interni
    Iniziano oggi i 40 giorni concessi dal governo per andare in ferie e celebrare il Nuovo anno della Capra, che inizia il 19 febbraio prossimo. Il sistema dei trasporti messo a dura prova dall'esercito di migranti interni, che torna a casa per festeggiare in famiglia. Straordinari anche per le forze di sicurezza delle grandi città.

    06/02/2010 CINA
    Per il Nuovo Anno della Tigre saranno in viaggio 210 milioni di migranti
    Come ogni anno, si ripete l’esodo dei migranti, molti dei quali tornano a casa solo per il capodanno. Ma quest’anno forse sarà diverso: molti sperano di trovare lavoro vicino casa e restarci.

    04/02/2005 CINA
    Quasi 2 miliardi di viaggi nel grande esodo del Capodanno cinese

    La festa della primavera è considerata la più grande migrazione mondiale.



    08/02/2010 CINA
    Pechino ordina ai governi locali di impedire dispute dei migranti per la paga
    Il Consiglio di Stato dice alle autorità locali di risolvere le dispute prima delle vacanze del Nuovo anno lunare, che cade il 14 febbraio. Il governo ha paura di proteste di massa. Nella Cina del boom economico la situazione dei migranti rimane deteriore: uccisi dal datore di lavoro per pochi yuan.

    24/01/2007 CINA
    L'altra faccia di Pechino: migranti senza paga da oltre due anni
    Come ogni anno, in vista delle celebrazioni per il Capodanno cinese i lavoratori migranti devono affrontare datori di lavoro inadempienti e funzionari governativi conniventi. Operai manifestano a Pechino e chiedono di “riavere il loro sudore”.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®