09/04/2011, 00.00
VIETNAM
Invia ad un amico

Sacerdote vietnamita e laici aiutano poveri, disabili e studenti bisognosi

di J.B. Vu
Ogni mese p. Paul Nguyễn Thực raccoglie 25mila dollari per iniziative benefiche. Associazioni cattoliche sostengono il lavoro del sacerdote e dei fedeli. La parrocchia fornisce cibo a 25 anziani soli. Ogni anno celebra circa 100 battesimi. “I laici devono valorizzare le loro capacità – afferma p. Paul – con l’aiuto dello Spirito Santo”.
Ho Chi Minh City (AsiaNews) – Nella diocesi di Saigon l’iniziativa di un sacerdote vietnamita ha permesso di avviare programmi a sostegno di poveri e non vedenti, che coinvolgono ogni mese diverse famiglie cattoliche e non. Con il sostegno di alcune associazioni, p. Paul Nguyễn Thực ha raccolto fondi sufficienti a sfamare anziani abbandonati, la possibilità di studiare a 30 bambini e classi di catechismo o corsi per fidanzati. Per il sacerdote il sostegno dei laici è fondamentale e si augura che “tutti parrocchiani sappiano come valorizzare le rispettive capacità, con l’aiuto dello Spirito Santo”.
 
La parrocchia di Hà Đông è formata da oltre mille famiglie cattoliche, circa 5mila i fedeli, e appartiene all’area che raccoglie le comunità di Xóm Mới, nell’arcidiocesi di Ho Chi Minh City. P. Paul Nguyễn Thực è parroco dal 2001 e ha avviato diverse iniziative a sfondo sociale e caritative per i più poveri e disagiati. Ogni mese il sacerdote raccoglie almeno 25mila dollari, da distribuire a poveri e disabili. Ciascuna famiglia cattolica sostiene due o tre non vedenti; a oggi sono 2.317 i ciechi che hanno beneficiato del loro sostegno.
 
Le famiglie che promuovono le iniziative di beneficenza provengono da Đồng Nai, Long An e Bình Phước. Molte le associazione cattoliche che hanno aderito ai progetti, tra cui la Legione di Maria, la Congregazione domenicana, l’Associazione madri cattoliche, i catechisti e il Comitato per la pastorale parrocchiale, che hanno fornito aiuto materiale e spirituale.
 
Ogni mese la parrocchia contribuisce nell’acquistare cibo a 25 anziani soli, versa piccole somme di denaro a 95 famiglie povere e garantisce il diritto allo studio per 30 studenti della comunità del distretto di Gò Vấp. P. Paul lavora da 11 anni fianco a fianco con i laici, organizzando anche classi di catechismo, corsi per fidanzati che intendono sposarsi e celebrando una media di 100 battesimi all’anno.
 
“Spero che tutti i laici della parrocchia – confida il sacerdote ad AsiaNews – sappiano come valorizzare le rispettive capacità, con l’aiuto dello Spirito Santo, contribuendo a promuovere le attività secondo gli insegnamenti di Gesù”. In queste settimane di quaresima p. Paul ha celebrato il battesimo di 24 persone, invitandoli ad “ascoltare la parola di Dio nella vita quotidiana” e che il Signore “possa concedervi i suoi favori”.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Saigon: “Carità in amore”, da 20 anni l’ente cattolico aiuta bambini malati e abbandonati
30/01/2017 11:05
Ho Chi Minh City, l’impegno degli studenti cattolici per una ‘discepolanza missionaria’
26/09/2017 12:12
Natale a Saigon: dai cattolici attività pastorali e sociali per poveri e bisognosi
23/12/2013
Aborti, frutto di egoismo e materialismo, male oscuro del progresso vietnamita
17/05/2012
Caritas Nepal: testimoniando Cristo, da 25 anni al servizio di poveri ed emarginati
17/09/2014