13 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/04/2011, 00.00

    VIETNAM

    Sacerdote vietnamita e laici aiutano poveri, disabili e studenti bisognosi

    J.B. Vu

    Ogni mese p. Paul Nguyễn Thực raccoglie 25mila dollari per iniziative benefiche. Associazioni cattoliche sostengono il lavoro del sacerdote e dei fedeli. La parrocchia fornisce cibo a 25 anziani soli. Ogni anno celebra circa 100 battesimi. “I laici devono valorizzare le loro capacità – afferma p. Paul – con l’aiuto dello Spirito Santo”.
    Ho Chi Minh City (AsiaNews) – Nella diocesi di Saigon l’iniziativa di un sacerdote vietnamita ha permesso di avviare programmi a sostegno di poveri e non vedenti, che coinvolgono ogni mese diverse famiglie cattoliche e non. Con il sostegno di alcune associazioni, p. Paul Nguyễn Thực ha raccolto fondi sufficienti a sfamare anziani abbandonati, la possibilità di studiare a 30 bambini e classi di catechismo o corsi per fidanzati. Per il sacerdote il sostegno dei laici è fondamentale e si augura che “tutti parrocchiani sappiano come valorizzare le rispettive capacità, con l’aiuto dello Spirito Santo”.
     
    La parrocchia di Hà Đông è formata da oltre mille famiglie cattoliche, circa 5mila i fedeli, e appartiene all’area che raccoglie le comunità di Xóm Mới, nell’arcidiocesi di Ho Chi Minh City. P. Paul Nguyễn Thực è parroco dal 2001 e ha avviato diverse iniziative a sfondo sociale e caritative per i più poveri e disagiati. Ogni mese il sacerdote raccoglie almeno 25mila dollari, da distribuire a poveri e disabili. Ciascuna famiglia cattolica sostiene due o tre non vedenti; a oggi sono 2.317 i ciechi che hanno beneficiato del loro sostegno.
     
    Le famiglie che promuovono le iniziative di beneficenza provengono da Đồng Nai, Long An e Bình Phước. Molte le associazione cattoliche che hanno aderito ai progetti, tra cui la Legione di Maria, la Congregazione domenicana, l’Associazione madri cattoliche, i catechisti e il Comitato per la pastorale parrocchiale, che hanno fornito aiuto materiale e spirituale.
     
    Ogni mese la parrocchia contribuisce nell’acquistare cibo a 25 anziani soli, versa piccole somme di denaro a 95 famiglie povere e garantisce il diritto allo studio per 30 studenti della comunità del distretto di Gò Vấp. P. Paul lavora da 11 anni fianco a fianco con i laici, organizzando anche classi di catechismo, corsi per fidanzati che intendono sposarsi e celebrando una media di 100 battesimi all’anno.
     
    “Spero che tutti i laici della parrocchia – confida il sacerdote ad AsiaNews – sappiano come valorizzare le rispettive capacità, con l’aiuto dello Spirito Santo, contribuendo a promuovere le attività secondo gli insegnamenti di Gesù”. In queste settimane di quaresima p. Paul ha celebrato il battesimo di 24 persone, invitandoli ad “ascoltare la parola di Dio nella vita quotidiana” e che il Signore “possa concedervi i suoi favori”.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/01/2017 11:05:00 VIETNAM
    Saigon: “Carità in amore”, da 20 anni l’ente cattolico aiuta bambini malati e abbandonati

    Centinaia di persone hanno partecipato alla messa di ringraziamento per il ventennio di attività. Presenti anche centinaia di bambini aiutati dal centro, la maggiore parte dei quali non cristiani. L’ente cattolico in aiuto a orfani, sieropositivi, disabili e autistici. Volontario cattolico: Lottare contro la “discriminazione” nelle famiglie e nelle comunità. 

     



    17/05/2012 VIETNAM
    Aborti, frutto di egoismo e materialismo, male oscuro del progresso vietnamita
    Il Pil nel primo quadrimestre del 2012 registra una crescita del 4%. Tuttavia, la società rischia di disgregarsi insieme alla famiglia. Picco nelle interruzioni di gravidanza: a Ho Chi Minh City sono pari alle nascite. Governo e religioni devono collaborare per ricostruire i nuclei familiari e l’intera comunità.

    22/02/2012 VIETNAM
    Quaresima, ai cattolici vietnamiti il compito di pregare e proteggere la vita
    Il futuro della missione in Vietnam è la tutela dell’essere umano sin dal concepimento. E un invito a promuovere iniziative per le fasce più deboli della popolazione, fra cui poveri e bambini. Cardinale di Ho Chi Minh City: la preparazione alla Pasqua “tempo propizio per rinnovare la fede”.

    26/08/2009 VIETNAM
    Xuan Loc, la “ricchezza” della fede risposta alle sfide della società moderna
    La diocesi ha organizzato un corso di formazione sui temi della pastorale sociale, al quale hanno partecipato oltre 200 parrocchie. Per affrontare i problemi del Paese non basta il denaro, ma serve una vera “carità cristiana”. L’attenzione al mondo dei giovani e dei malati.

    10/02/2010 VIETNAM
    Ho Chi Minh City, la Chiesa vietnamita apre un centro per i bambini sieropositivi
    Il Mai Tam Warm Shelter, inaugurato agli inizi del 2010, ospita fino a 60 malati, che hanno contratto il virus dai genitori. Il più piccolo ha sei mesi, il più grande 16 anni,. Un centro voluto dal card. Pham Minh Man, che già nel 2004 ha avviato attività per i malati.



    In evidenza

    MEDIO ORIENTE - USA
    Gerusalemme capitale, cristiani in Medio oriente contro Trump: distrugge le speranze di pace



    Il patriarcato caldeo critica una scelta che “complica” la situazione e alimenta “conflitti e guerre”. Il card. Raï parla di “decisione distruttiva” che viola le risoluzioni internazionali. Il papa copto Tawadros II cancella l’incontro col vice-presidente Usa Pence. Continua la protesta “rassegnata” dei palestinesi. Attivisti israeliani: gli Usa hanno abdicato al ruolo di mediatori nella regione. 

     


    CINA
    Le false promesse di Xi Jinping e la cacciata della ‘popolazione più bassa’ da Pechino

    Willy Wo-Lap Lam

    Decine di migliaia di migranti e le loro famiglie sono stati espulsi e mandati via dalla capitale. Eppure al recente Congresso del Partito, il presidente Xi ha promesso sostegno e aiuti contro la povertà. Nessuna ricompensa e nessun aiuto legale o caritativo per gli sfollati. Esiste nel Paese un “darwinismo sociale”, che condanna all’emarginazione le classi rurali e fa godere di privilegi e aiuti le classi cittadine. Per gentile concessione della Jamestown Foundation.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®