Aree geografiche
In primo piano
di Louis Raphael Sako* | IRAQ

Per l’Avvento il card. Sako chiede di pregare per l’Iraq e per la provincia settentrionale, culla dei cristiani del Paese. E lancia un appello a quanti sono fuggiti in questi anni: tornate e ricostruite per “vivere felici e in pace”. La necessità di un “piano globale” di sviluppo, partendo dalla sanità. 

News

Le quattro “vicinanze” dei sacerdoti diocesani. “Essere vicino a Dio nella preghiera”, “essere vicino al vescovo, sempre vicino al vescovo: senza il vescovo la Chiesa non va, senza il vescovo il prete può essere un leader ma non sarà prete. Terza vicinanza: essere vicino al presbiterio, fra voi”. “E la quarta vicinanza: la vicinanza al popolo di Dio”.

| 09/12/2019
| VATICANO

Nella preghiera composta per l’Immacolata, Francesco ha detto che “non è la stessa cosa essere peccatori ed essere corrotti: è ben diverso. Una cosa è cadere, ma poi, pentiti, confessarlo e rialzarsi con l’aiuto della misericordia di Dio. Altra cosa è la connivenza ipocrita col male, la corruzione del cuore, che fuori si mostra impeccabile, ma dentro è pieno di cattive intenzioni ed egoismi meschini”.

| 08/12/2019
| VATICANO

E’ la considerazione suggerita a Francesco dallo spirito di servizio espresso dal “sono la serva del Signore” col quale Maria rispose all’angelo che le chiedeva di divenire la madre di Gesù. Oggi pomeriggio l’omaggio all’Immacolata. All’Angelus Francesco ha invitato a pregare per l’incontro che domani si svolgerà a Parigi per cercare soluzioni al conflitto in Ucraina.

| 08/12/2019
| VATICANO

Francesco incontra le Organizzazioni non governative di ispirazione cattolica, che si sono riunite negli ultimi due giorni a Roma. "Serve più immaginazione, nuove strade per la cultura dell'incontro". 

 

| 07/12/2019
| VATICANO

Nel discorso preparato per “Aggiornamenti sociali” rivista dei gesuiti italiani, Francesco afferma che l’opzione preferenziale “prima che correre in loro aiuto ci chiede di stare dalla loro parte, anche quando guardiamo alle dinamiche della società”.

| 06/12/2019
| VATICANO

Il capo della diplomazia di Teheran contro i Paesi che dicono di sostenere l’accordo nucleare, ma finiscono per seguire la linea delle sanzioni. Per la Repubblica islamica è una questione “necessaria e importante”. Ministro della Sanità: anno “durissimo” per medicine, farmaci e attrezzature.

| 06/12/2019
| IRAN - STATI UNITI

La proposta in un messaggio a firma di Francesco e di Al-Tayyeb consegnato ieri al Segretario generale delle Nazioni Unite che ha manifestato apprezzamento e disponibilità per l’iniziativa.

| 05/12/2019
| VATICANO

“Noi non possiamo edificare la nostra vita sulle cose passeggere, sulle apparenze, sul fare finta che tutto va bene. Andiamo alla roccia, dove c’è la nostra salvezza. E lì saremo felici tutti. Tutti”. 

| 05/12/2019
| VATICANO

La regione vive una fase politica “mai vista prima”, che genera “instabilità”. Ricostruire dalle rovine “rafforzando” il senso di “comunità”. I migranti economici in Terra Santa “parte integrante” della vita della Chiesa. Betlemme, non solo un luogo ma un “invito” a uno stile di vita diverso.  

| 05/12/2019
| TERRA SANTA

Il presidente iraniano auspica il rilascio di quanti hanno dimostrato in modo pacifico e disarmati. Egli invoca la “clemenza religiosa e islamica”. Attivisti parlano di 208 vittime, ma secondo alcuni i morti sarebbero circa 400. Almeno 200mila le persone coinvolte, 7mila gli arrestati ma non vi sono conferme indipendenti. 

| 05/12/2019
| IRAN

Messaggio di Francesco alla Conferenza dell'Onu sul clima di Madrid. A 4 anni dalla firma dell’accordo di Parigi la consapevolezza del cambiamento climatico “è ancora piuttosto debole, incapace di rispondere adeguatamente a quel forte senso di urgenza di un’azione rapida auspicata dai dati scientifici a nostra disposizione”. E gli attuali studi “dimostrano quanto le parole siano lontane dalle azioni concrete”.

| 04/12/2019
| VATICANO
di Melani Manel Perera

L’arcivescovo di Colombo è stato invitato dall’ambasciatore palestinese alla cerimonia d’accensione dell’albero di Natale. Per l’occasione, da Betlemme è arrivata una lampada a olio. Per il cardinale, la pace non verrà mai raggiunta fino a quando “i palestinesi non potranno vivere con dignità in un proprio Stato”. “Le tre grandi religioni devono unire le persone” e “le grandi potenze non devono intromettersi”.

| 04/12/2019
| SRI LANKA

Il patriarcato caldeo ha annullato tutte le celebrazioni e i festeggiamenti per Natale e Capodanno. Il denaro risparmiato devoluto a orfanotrofi e ospedali, per curare i feriti. I cristiani parte di questo movimento “di riforma” per un “nuovo Iraq” pluralista, ma serve “sostegno” anche dall’Occidente. Ai cristiani il compito di “leggere i segni dei tempi” e affermare che “Cristo è per tutti”. 

| 04/12/2019
| IRAQ

“La fede è abbandono fiducioso nelle mani di un Dio affidabile che si fa conoscere non attraverso pratiche occulte ma per rivelazione e con amore gratuito”. Il ricordo di padre Popieluszko, ucciso dalla polizia comunista. Nell’incontro con il Consiglio direttivo di Solidarnosc i rapporti tra Chiesa e Stato.

| 04/12/2019
| VATICANO
In evidenza
 
di Nirmala Carvalho
A Mumbai la 21ma riunione del sindacato degli operatori sanitari cattolici. L’attenzione al malato “è parte integrante della missione della Chiesa”. Presidente dei vescovi: “Proteggere e preservare il dono della vita umana ...
| 13/11/2019
| INDIA
 
di Bernardo Cervellera
Da cinque giorni egli è vigilato da personale della pubblica sicurezza, sottomesso a pressioni. Il Partito vuole costringerlo a partecipare a un incontro del clero “indipendente” del Fujian. Un fedele di Mindong: Pregate per lui, perché ...
| 13/11/2019
| CINA-VATICANO
 
di Paul Wang
Diversi scontri durati ore hanno fatto almeno 60 feriti. I tentativi di pacificazione del vice-cancelliere Rocky Tuan. La polizia afferma che “non è più tempo di negoziare o dialogare”. Messaggio urgente di mons. Joseph Ha: ...
| 12/11/2019
| HONG KONG - CINA
 
Un sacerdote cattolico armeno e il padre uccisi in un agguato nella strada verso Deir el-Zor; ferito un diacono. Autobombe esplodono nei pressi della chiesa caldea a Qamishli, sette mori e 70 feriti. Dietro le violenze la mano dello Stato islamico. Mons. ...
| 12/11/2019
| SIRIA - TURCHIA
Denise Ho Thanksgiving (credits to Guardians of Hong Kong)
Pope Francis celebrates mass with young people 3of3
Pope Francis celebrates mass with young people 2of3
Cerca nell'archivio di AsiaNews