30 Aprile 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    29/04/2016 - VATICANO

    “La menzogna noi sappiamo da dove viene: nella Bibbia, Gesù chiama il diavolo ‘padre della menzogna’, il bugiardo”. “Il peccato è brutto! Ma se tu hai peccato, guarda che ti aspettano per perdonarti!’. Sempre! Perché Lui – il Signore – è più grande dei nostri peccati”.




    28/04/2016 - VATICANO

    Papa: sempre nella Chiesa ci sono state resistenze alla “sorprese” dello Spirito Santo


    “Riunirsi, unirsi insieme, ascoltarsi, discutere, pregare e decidere. E questa è la cosiddetta sinodalità della Chiesa, nella quale si esprime la comunione della Chiesa”. “Chiediamo al Signore la grazia di capire come va avanti la Chiesa, di capire come dal primo momento ha affrontato le sorprese dello Spirito e, anche, per ognuno di noi la grazia della docilità allo Spirito, per andare sulla strada che il Signore Gesù vuole per ognuno di noi e per tutta la Chiesa”.


    27/04/2016 - VATICANO

    Papa: essere indifferenti davanti alle sofferenze dell’uomo significa ignorare Dio


    Gesù insegna a non stare a “classificare gli altri per vedere chi è prossimo e chi no. Tu puoi diventare prossimo di chiunque incontri nel bisogno, e lo sarai se nel tuo cuore hai compassione, cioè hai quella capacità di patire con l’altro”.


    26/04/2016 - VATICANO

    Papa: “Non è il pastore a dover stabilire quello che i fedeli devono dire nei diversi ambiti”


    In una lettera al presidente della Pontificia commissione per l'America Latina Francesco parla della “tentazione” del clericalismo che “non solo annulla la personalità dei cristiani, ma tende anche a sminuire e a sottovalutare la grazia battesimale che lo Spirito Santo ha posto nel cuore della nostra gente”.


    24/04/2016 - VATICANO

    Papa Francesco ai giovani: L’amore “concreto”, non da telenovela, è la carta d’identità dei cristiani


    Nel Giubileo dei ragazzi e ragazze, papa Francesco pronuncia un’omelia fatta di domande e risposte ai 70mila presenti.  I grandi ideali dell’amore come dono di sé, l’affettività come “voler bene senza possedere”; la libertà come “dono di poter scegliere il bene”. “Guai a un giovane che non osa sognare. Se uno alla vostra età non sogna, se n’è già andato in pensione!”. Le offerte raccolte per l’Ucraina. L’appello per i vescovi e i sacerdoti rapiti in Siria.


    23/04/2016 - VATICANO

    Papa: ragazzi, se nella vita non c’è Gesù “è come se non ci fosse campo! Non si riesce a parlare”


    In un videomessaggio per i ragazzi che partecipano al loro Giubileo, Francesco raccomanda la capacità di perdonate e di compiere opere di misericordia. Anche giovani come voi “hanno fame, sete; che sono profughi o forestieri o ammalati e richiedono il nostro aiuto, la nostra amicizia”.


    22/04/2016 - VATICANO

    Papa: annuncio, intercessione e speranza “dimensioni” della vita del cristiano


    “Possiamo domandarci, ognuno di noi: com’è l’annuncio nella mia vita? Com’è il mio rapporto con Gesù che intercede per me? E com’è la mia speranza? Ci credo davvero che il Signore è risorto? Credo che prega per me il Padre? Ogni volta che io lo chiamo, Lui sta pregando per me, intercede. Credo davvero che il Signore tornerà, verrà?”.


    21/04/2016 - GOLFO - STATI UNITI

    Obama a Riyadh per ricucire coi sauditi e rilanciare la lotta allo Stato islamico


    Il presidente Usa è giunto ieri in Arabia Saudita. Re Salman non lo accoglie all’aeroporto ma lo aspetta a Palazzo. A seguire un lungo colloquio. Oggi il vertice con i leader dei Paesi del Golfo. In agenda terrorismo e Iran. Un dossier del Congresso sul ruolo saudita nell’11 settembre rischia di inasprire ancor più i rapporti. 


    21/04/2016 - VATICANO

    Papa: fare memoria di ciò che Dio ha compiuto nella nostra vita e rafforza il cammino di fede


    “Fa bene al cuore cristiano fare memoria della mia strada, della propria strada: come il Signore mi ha condotto fino a qui, come mi ha portato per mano. E le volte che io ho detto al Signore: ‘No! Allontanati! Non voglio!’”.

     


    20/04/2016 - VATICANO

    Papa: distinguere tra il peccato, da respingere, e il peccatore, da accogliere


    Durante l’udienza generale Francesco ha espresso vicinanza e preghiera per "i nostri fratelli dell’Ecuador” colpito dal terremoto e ha ricordato la popolazione dell’Ucraina che “soffre da tempo per le conseguenze di un conflitto armato, dimenticato da tanti”.


    19/04/2016 - VATICANO

    Papa: “un cristiano che non si lascia attirare dal Padre verso Gesù vive in condizione di orfano”


    “Gesù ci invita ad essere i suoi discepoli, ma per esserlo dobbiamo lasciarci attirare dal Padre verso di Lui. E la preghiera umile del figlio, che noi possiamo fare, è:’Padre, attirami verso Gesù; Padre, portami a conoscere Gesù’, e il Padre invierà lo Spirito ad aprirci i cuori e ci porterà verso Gesù”.

     


    18/04/2016 - VATICANO

    Papa: seguire Gesù nel cammino della vita e non fidarsi di cartomanti e presunti veggenti


    Lui è la porta. “non ce n’è un’altra” e “chi non entra nel recinto delle pecore per la porta”, ma lo fa da un’altra parte “è un ladro e un brigante”. “Tu troverai la voce di Gesù nelle Beatitudini. Qualcuno che ti insegni una strada contraria alle Beatitudini, è uno che è entrato dalla finestra: non è Gesù!’.


    17/04/2016 - VATICANO

    Papa: La nostra vita è al sicuro nelle mani di Gesù, per questo non abbiamo più paura


    Al Regina Caeli Francesco sottolinea l’importanza dell’ascolto, da parte dei seguaci, delle parole di Cristo: “Un ascolto coinvolgente, non superficiale, al punto da rendere possibile una versa conoscenza reciproca”. Dopo la preghiera mariana, il pontefice ringrazia chi lo ha accompagnato con la preghiera nella visita a Lesbo con il patriarca Bartolomeo e l’arcivescovo Ieronimo: “L’unità nella carità di tutti i discepoli del Signore”. Il papa racconta la storia di un ragazzo musulmano, cui i terroristi hanno sgozzato la moglie perché cristiana: “E’ una martire, e lui piangeva tanto”. Una preghiera anche per le vittime dei terremoti in Ecuador e Giappone.


    17/04/2016 - VATICANO – SIRIA

    Papa Francesco ospita in Vaticano tre famiglie di profughi siriani


    ono arrivati con il pontefice da Lesbo. Si uniscono alle due famiglie che già vivono all’interno delle Mura leonine. Il pontefice scende per primo dall’aereo che lo ha riportato a Roma per stringere la mano a ognuno di loro. L'accoglienza e il mantenimento delle tre famiglie saranno a carico del Vaticano. L'ospitalità iniziale – ha detto padre Lombardi - sarà garantita dalla Comunità di Sant'Egidio.


    16/04/2016 - VATICANO – GRECIA

    Papa: L’Europa sia terra di accoglienza, i migranti non sono numeri ma volti


    Incontrando la popolazione di Lesbo, Francesco esprime “ammirazione” per il popolo greco che – nonostante le difficoltà – accoglie chi soffre: “Dio saprà ricompensare questa generosità, come quella di altre nazioni circostanti, che fin dai primi momenti hanno accolto con grande disponibilità moltissimi migranti forzati”. Le preoccupazioni della gente “sono legittime”, ma non bisogna mai dimenticare che davanti a noi abbiamo persone che soffrono. La preghiera comune.


    16/04/2016 - VATICANO – GRECIA – ORTODOSSI

    La crisi dei migranti, la “peggiore emergenza umanitaria dalla II Guerra mondiale”


    Francesco, Bartolomeo e Ieronimo firmano una lunga dichiarazione congiunta sulla situazione dei profughi. “L’opinione mondiale non può ignorare la colossale crisi umanitaria, che ha avuto origine a causa della diffusione della violenza e del conflitto armato, della persecuzione e del dislocamento di minoranze religiose ed etniche, e dallo sradicamento di famiglie dalle proprie case, in violazione della dignità umana, dei diritti e delle libertà fondamentali dell’uomo”. Rinnovato impegno all’unità dei cristiani, un appello per la fine della guerra in Medio Oriente. Il testo integrale della dichiarazione.

     

     


    14/04/2016 - LIBANO - GOLFO

    Espulsioni ed Hezbollah, il card. Rai guida la mediazione con i diplomatici del Golfo


    Il patriarca maronita ha ricevuto a Bkerké gli ambasciatori del Consiglio di cooperazione del Golfo. Per il presule è essenziale trovare “soluzioni politiche” alle controversie e mettere fine alle guerre. Per i diplomatici le espulsioni dei cittadini libanesi "hanno basi giuridiche fondate". Ma la crisi nei rapporti resta. 


    14/04/2016 - VATICANO

    Papa: Lo Spirito Santo fa le cose, non la cosiddetta fedeltà alla legge


    Commentando l’evangelizzazione dell’etiope da parte di Filippo, Francesco sottolinea l’importanza della docilità allo Spirito: “Filippo, uno degli Apostoli, era indaffarato come tutti i vescovi e quel giorno sicuramente aveva i suoi piani di lavoro”. Ma lo Spirito gli dice di lasciare ciò che aveva in programma e andare dall’etiope “e lui obbedì”.


    13/04/2016 - LIBANO - GOLFO

    Il patriarca Rai incontra i diplomatici del Golfo per discutere dei migranti libanesi espulsi


    Il vertice giunge in un momento di “grande tensione” fra il Libano e i governi della regione. Per la Chiesa locale è un incontro “molto importante” per capire “la sorte” dei lavoratori. Essi vanno “protetti” perché “nulla hanno a che vedere con le tensioni politiche”. Almeno 50mila libanesi vivono e lavorano nei Paesi del Golfo. 


    13/04/2016 - VATICANO

    Papa: A Lesbo per essere vicino ai profughi. Pregate per me


    All’udienza generale Francesco commenta la chiamata di Matteo, peccatore agli occhi del mondo: “La Chiesa non è una comunità di perfetti, ma di discepoli in cammino, che seguono il Signore perché si riconoscono peccatori e bisognosi del suo perdono. La vita cristiana quindi è scuola di umiltà che ci apre alla grazia”. La superbia e l’orgoglio “sono un muro che impediscono il rapporto con Dio”. Dopo la catechesi un appello: “Andrò in Grecia per esprimere vicinanza e solidarietà, ai migranti e al popolo greco che li accoglie con tanta generosità”.


    12/04/2016 - VATICANO

    Papa: La persecuzione, pane quotidiano della Chiesa


    Evidente come quella del giorno di Pasqua nei confronti dei cristiani pakistani o “educata” come quella rivolta non contro chi confessa il nome di Cristo, ma contro chi vuole e manifesta i valori del Figlio di Dio. “È una persecuzione contro Dio Creatore nella persona dei suoi figli!”.


    10/04/2016 - VATICANO

    Papa: “nella speranza donataci da Cristo risorto”, chiede la liberazione di p. Tom


    “Tutti noi cristiani siamo chiamati a comunicare questo messaggio di risurrezione a quanti incontriamo, specialmente a chi soffre, a chi è solo, a chi si trova in condizioni precarie, agli ammalati, ai rifugiati agli emarginati”.

     


    09/04/2016 - VATICANO

    Papa: l’elemosina non è la moneta data al povero, ma attenzione, misericordia


    “La carità richiede, anzitutto, un atteggiamento di gioia interiore. Offrire misericordia non può essere un peso o una noia da cui liberarci in fretta”. “Lodare Dio con il sacrificio e lodare Dio con l’elemosina “. “Fare l’elemosina anche deve essere per noi una cosa che sia pure un sacrificio”.


    08/04/2016 - VATICANO

    Amoris laetitia: non solo sentimento e morale, ma anche impegno sociale

    di Bernardo Cervellera

    L’esortazione apostolica di papa Francesco sul tema dell’amore in famiglia non è riducibile al problema della comunione alle coppie divorziate e risposate. Il testo è un suggerimento a riformulare la vita della società. Una visione cattolica che unisce la carne all’infinito e chiede politiche statali in difesa dei diritti della famiglia.


    08/04/2016 - VATICANO

    Accompagnare, discernere e integrare: la proposta di papa Francesco per i matrimoni “irregolari”


    Il capitolo ottavo dell’Amoris Laetitia è dedicato alle situazioni familiari che non vivono il matrimonio secondo la dottrina della Chiesa. Non è possibile, scrive Francesco, “determinare regole canoniche generali, valide per tutti: la via da seguire non è quella della casuistica ma è quella del discernimento caso per caso”. L’ammissione ai sacramenti citata soltanto in una nota; porte aperte all’accoglimento nei diversi servizi ecclesiali. I pastori invitati ad ascoltare “con il desiderio sincero di entrare nel cuore del dramma delle persone”.


    08/04/2016 - VATICANO

    Papa: la famiglia, “gioia dell’amore”, luogo di crescita, espressione di misericordia

    di Franco Pisano

    Pubblicata l’Esortazione apostolica post-sinodale Amoris Laetitia “sull’amore nella famiglia” di papa Francesco.  La famiglia è fondata sul matrimonio, è centrale nella vita della Chiesa e di ogni società che per questo deve sostenerla e non osteggiarla, ha diritti, come quello all’educazione, che non possono essere violati, non va confusa con altre forme di unione. “Nella Chiesa è necessaria una unità di dottrina e di prassi, ma ciò non impedisce che esistano diversi modi di interpretare alcuni aspetti della dottrina o alcune conseguenze che da essa derivano”.


    07/04/2016 - VATICANO

    Per ebrei e cristiani “altro” è non solo il rifugiato, ma anche il perseguitato per la fede


    La visione de L’Altro dal punto di vista sia ebraico sia cattolico è stata al centro della XXIII riunione del Comitato internazionale di collegamento cattolico-ebraico. Nel corso dell’incontro si è anche esaminato situazioni nelle quali cattolici ed ebrei “attualmente si trovano nella situazione di essere ‘altri’. L’antisemitismo nei discorsi e nei fatti è riapparso in Europa ed altrove, mentre la persecuzione di cristiani, in misura notevole nella maggior parte del Vicino Oriente ed in parte dell’Africa, ha raggiunto livelli che non si vedevano da tempo.


    07/04/2016 - VATICANO

    Papa: Le differenze tra cattolici e metodisti non ostacolano la testimonianza comune


    Entro la fine dell’anno la pubblicazione del documento sulla “chiamata alla santità” della Commissione congiunta teologica. “È vero che non pensiamo ancora nello stesso modo in tutte le cose, e che su questioni relative ai ministeri ordinati e all’etica molto lavoro rimane da fare. Tuttavia, nessuna di queste differenze rappresenta un ostacolo che possa impedirci di amare nello stesso modo e di rendere una testimonianza comune davanti al mondo”.


    07/04/2016 - VATICANO

    Papa: a portare avanti la Chiesa sono coloro che testimoniano Gesù con la coerenza di vita


    “Di che cosa ha bisogno oggi la Chiesa? Di testimoni, di martiri”. “Sono proprio i testimoni, cioè i santi, i santi di tutti i giorni, quelli della vita ordinaria, ma con la coerenza, e anche i testimoni fino alla fine, fino alla morte”. Sono quelli che “attestano che Gesù è risorto, che Gesù è vivo, e lo attestano con la coerenza di vita e con lo Spirito Santo che hanno ricevuto in dono”.


    06/04/2016 - ORTODOSSI-VATICANO

    Francesco, Bartolomeo, Hieronymus: l’unità dei cristiani a favore dei profughi e l’impaccio dell’Europa

    di NAT da Polis

    Il card. Parolin ha ricevuto la lettera ufficiale di invito per papa Francesco. Il 15 aprile il pontefice, insieme con il patriarca ecumenico di Costantinopoli e l’arcivescovo ortodosso di Atene saranno a Lesbo a incontrare i profughi approdati sull’isola. “L’Europa è divenuta insignificante nei fenomeni mondiali perché ha mercificato il cristianesimo”. Il valore del cammino ecumenico per la missione comune dei cristiani nel mondo contemporaneo.






    In evidenza

    VATICANO
    Papa Francesco ai giovani: L’amore “concreto”, non da telenovela, è la carta d’identità dei cristiani



    Nel Giubileo dei ragazzi e ragazze, papa Francesco pronuncia un’omelia fatta di domande e risposte ai 70mila presenti.  I grandi ideali dell’amore come dono di sé, l’affettività come “voler bene senza possedere”; la libertà come “dono di poter scegliere il bene”. “Guai a un giovane che non osa sognare. Se uno alla vostra età non sogna, se n’è già andato in pensione!”. Le offerte raccolte per l’Ucraina. L’appello per i vescovi e i sacerdoti rapiti in Siria.


    IRAN
    La strana alleanza fra gli Stati Uniti e i fondamentalisti iraniani

    Bernardo Cervellera

    Washington blocca ancora l’uso del dollaro nelle transazioni bancarie, fermando i nuovi contratti economici stabiliti dopo l’accordo sul nucleare. Gli Usa sembrano dare man forte a Khamenei e alle guardie della rivoluzione, che vogliono affossare l’accordo per mantenere il potere. La popolazione sopravvive con i doppi e tripli lavori. L’Iran instabile e bellicoso accresce la vendita di armi. Il reportage.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®