18 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 27/10/2014, 00.00

    INDIA

    Ancora violenze in Chhattisgarh: 40 radicali indù attaccano una comunità cristiana

    Nirmala Carvalho

    L'aggressione si è consumata nel distretto di Bastar, dove da mesi è in atto una sistematica persecuzione contro la minoranza. Gli estremisti invocano spesso la legge anti-conversione per assaltare i cristiani. Presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic): "Chiediamo l'arresto immediato dei violenti".

    Mumbai (AsiaNews) - "Arresto immediato per i radicali indù responsabili del brutale e immotivato attacco contro 12 cristiani innocenti", compiuto il 25 ottobre scorso in Chhattisgarh. È quanto chiede alle autorità dello Stato indiano Sajan George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), in seguito all'ennesimo assalto dettato da false accuse di conversioni forzate.

    L'aggressione è avvenuta nel villaggio Madota, nel distretto di Bastar, dove negli ultimi mesi si sono consumati numerosi episodi di persecuzione anticristiana. Il 26 un gruppetto di fedeli aveva in programma una riunione con funzionari dell'amministrazione locale. Insieme dovevano discutere di un ricorso, presentato da gruppi cristiani della zona all'Alta corte di Bilaspur, contro il bando sui missionari cristiani emesso in alcuni villaggi del distretto.

    I funzionari distrettuali e il sovrintendente della polizia non si sono presentati. Al loro posto, sono apparsi circa 40 militanti del Bajrang Dal (ala giovanile del movimento radicale indù del Sangh Parivar). Questi hanno aggredito con bastoni e pugnali i cristiani presenti, accusandoli di praticare conversioni forzate.

    "A dispetto del nome - spiega ad AsiaNews Sajan George - il Chhattisgarh Freedom of Religion Act 1968 è una legge anticonversione, che viene ripetutamente sfruttata da gruppi fanatici indù per far arrestare e imprigionare i cristiani, in base ad accuse truccate".

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    25/06/2015 INDIA
    Chhattisgarh, in prigione per false accuse un pastore pentecostale
    Un tribunale ha negato al rev. Gigi P. Paul, della Faith Gospel Mission, la libertà su cauzione. Da tempo nello Stato indiano è alta l’intolleranza religiosa nei confronti della minoranza cristiana.

    08/07/2014 INDIA
    Chhattisgarh, villaggio vieta attività non indù
    Il gram sabha di Belar mette al bando tutte le attività religiose che non appartengono all’induismo. Presidente Gcic: l’India è uno “Stato laico” e deve garantire “il rispetto dei diritti”, fra cui la libera pratica del culto. E lancia un appello per la cancellazione delle norme “discriminatorie” in materia di fede.

    26/06/2014 INDIA
    Chhattisgarh, "vietato l'ingresso" ai non indù: Danneggiano la cultura tradizionale
    È la decisione presa in 35 villaggi del distretto tribale di Bastar dai gram sabha (consigli locali). Per il Global Council of Indian Christians (Gcic) “è così che si semina sospetto e sfiducia nella comunità”. Il Chhattisgarh “sta diventando un calderone per i trafficanti d’odio contro i non indù”.

    31/07/2014 INDIA
    Madhya Pradesh: "incoraggiati" dal governo, radicali indù perseguitano i cristiani
    Lo denuncia ad AsiaNews Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic). Tra giugno e luglio vi sono stati numerosi attacchi contro la minoranza. In tutti i casi gli estremisti usano l'arma della "legge anti-conversione" per minacciare fedeli e leader religiosi cristiani.

    07/12/2010 INDIA
    Aggressioni sistematiche contro i cristiani in Karnataka
    Estremisti indù minacciano e pestano i cristiani, sin dentro le chiese. Poi li fanno arrestare dalla polizia con false accuse di proselitismo. Sajan George: occorre l’intervento delle autorità, le leggi-anticonversione sono usate per colpire i cristiani.



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®