14/07/2021, 11.22
SRI LANKA
Invia ad un amico

Card. Ranjit al presidente Rajapaksa: 'Verità ancora negata sulle stragi di Pasqua'

di Melani Manel Perera

Una nuova lettera di denuncia dell'arcivescovo di Colombo sulla superficialità nelle indagini sugli attentati contro le chiese del 2019: "Se qualcuno pensa che basti portare 20 o 30 persone a giudizio senza un'indagine adeguata si sbaglia di grosso. Non fermeremo la nostra battaglia per la giustizia".

Colombo (Asia News) – In una lettera inviata al presidente Gotabaya Rajapaksa il card. Malcolm Ranjit, arcivescovo di Colombo, torna a esprime il suo disappunto per le lacune nelle indagini sugli attentati contro le chiese e gli alberghi che nella Pasqua 2019 nello Sri Lanka lasciarono dietro di sé 269 morti e circa 500 feriti. A darne notizia è stato lo stesso porporato in una conferenza stampa.

Nella lettera, firmata anche da alcuni altri vescovi e dai sacerdoti del Comitato nazionale cattolico per la giustizia per le vittime degli attacchi di Pasqua, il card. Ranjit scrive che “se verità e giustizia non verranno assicurate dal governo in maniera soddisfacente e la questione continuerà ad essere trattata con superficialità, saremo costretti a mobilitarci per ottenere questo risultato con altri mezzi”.

Spiegando l'iniziativa l'arcivescovo di Colombo ha commentato: “Abbiamo preparato questo documento dopo aver esaminato i risultati delle indagini. Nella lettera elenchiamo i fatti rispetto alle attività in corso e ciò che ancora attende di essere affrontato. Gli attentati di Pasqua sono stati un grave attacco alla gente, la sicurezza è stata minacciata, l'economia è crollata. Di fronte a tutto questo ci attendiamo un'attività investigativa più solerte”.

“Ci era stato assicurato - ha proseguito il cardinale Ranjit – che sarebbe stato portato alla luce ciò che succedeva sotto la superficie di questo Paese. Chiediamo al governo di non nascondere le indagini sotto il tappeto, pensando che basti portare qualche singola persona in tribunale”. Ci sarebbero infatti ancora “misteri nascosti” da portare alla luce, togliendoli dall'ombra delle coperture politiche.

Ricordando che l'ex procuratore generale ha parlato della presenza di “un grande complotto dietro agli attentati”, l'arcivescovo di Colombo ha concluso: “Se il governo o qualche altra istituzione pensa che alla gente basti veder portare 20 o 30 persone a giudizio senza un'indagine adeguata si sbagliano di grosso. Noi non fermeremo la nostra battaglia per la giustizia”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Colombo, card. Ranjith: Un tribunale internazionale indaghi sugli attentati di Pasqua
12/02/2021 14:51
Card. Ranjith: scuole chiuse e silenzio nell'anniversario delle bombe di Pasqua
20/04/2021 11:50
Colombo: gli ulema 'preoccupati' per le notizie su nuovi attentati
13/10/2021 10:47
Stragi di Pasqua, vescovo metodista: cristiani non siano ostaggio della politica
21/04/2021 13:56
Colombo, i fratelli Rajapaksa stravincono le elezioni parlamentari
07/08/2020 09:57