21/10/2016, 12.23
CINA

Cina, 61 milioni di bambini abbandonati in campagna: i genitori sono lavoratori migranti in città

Le condizioni di vita dei parenti e i veti delle autorità locali non garantiscono ai bambini la scuola e le cure mediche. Alti rischi di incidenti e di scivolamento nella delinquenza. Nel 2015 vi erano 247 milioni di lavoratori migranti in Cina.

Pechino (AsiaNews) – Un sondaggio del governo mostra che vi sono almeno 61 milioni di bambini (e ragazzi) che nelle campagne della Cina vivono senza i genitori.

Questi bambini semi-abbandonati vedono solo raramente i loro genitori che per la maggior parte dell’anno sono migrati per lavoro nelle ricche città costiere dell’est del Paese.

I dati del sondaggio 2016 sulla popolazione migrante sono stati pubblicati ieri dalla Commissione nazionale per la salute e il family planning e mostrano una delle più preoccupanti piaghe della Cina. I ragazzi lasciati soli sono vittime di incidenti o sono avviati alla delinquenza.

L’abbandono avviene perché molte città cinesi, sebbene invitino dalle campagne adulti migranti per lavoro, sfruttandoli come manodopera a basso costo, non concedono ai loro figli né scolarità, né cure per la salute. I magri salari dei migranti, oltre alle povere condizioni in cui vivono (containers, bicocche, ecc..) non permette loro di tenere i figli con sé.

Il problema dei bambini lasciati soli è più acuto in Anhui, Henan e Sichuan, le province da cui proviene la maggior parte dei migranti. In queste regioni il 44% dei bambini vive senza la madre o il padre. Secondo il sondaggio, la media nazionale è del 36%.

Lo scorso febbraio il Consiglio di Stato ha stabilito che i governi locali migliorino la salute psicologica e fisica di questi bambini, ma spesso la povertà dei loro genitori e la resistenza delle autorità locali rendono vane le indicazioni del governo centrale.

Nel 2015 vi erano in Cina 247 milioni di lavoratori migranti, con un’età media di 29,3 anni. Due terzi dei migranti guadagnano fra i 2mila e i 5mila yuan (da 300 a 800 euro circa). Solo il 5% di loro guadagna più di 8mila yuan al mese (1250 euro).

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Shaanxi: bambina di 12 anni vende i suoi capelli per comprare uno smartphone e contattare la madre migrante
08/02/2018 11:40
Il ‘bambino di ghiaccio’, il volto della povertà
12/01/2018 11:25
Ancora disabili schiavi scoperti in una fabbrica cinese
14/12/2010
Contadina migrante nominata al parlamento nazionale
22/01/2008
L’esodo della forza lavoro dal Kirghizistan
09/06/2010