12/02/2021, 09.00
CINA
Invia ad un amico

Diritti umani: all’avvocato cinese Yu Wensheng il premio Martin Ennals

È in prigione per aver chiesto riforme politiche e difeso diversi attivisti per i diritti umani. Condannato a quattro anni con l’accusa di “incitamento alla sovversione”. È stato il difensore del noto dissidente Wang Quanzhang. La moglie: il premio darà coraggio a chi si batte per i diritti umani in Cina.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Yu Wensheng è il vincitore del premio internazionale per i diritti umani Martin Ennals. L’avvocato cinese è in carcere dal gennaio 2018 per aver pubblicato una lettera in cui chiedeva riforme politiche. In un processo a porte chiuse celebrato lo scorso giugno, egli è stato condannato a quattro anni di detenzione con l’accusa di “incitamento alla sovversione”.

Una giuria formata da rappresentanti di 10 organizzazioni a difesa dei diritti umani – tra cui Amnesty International e Human Rights Watch – ha annunciato ieri la scelta del vincitore. Gli altri candidati selezionati erano l’attivista saudita Loujain al-Hathloul, scarcerata il 10 febbraio, e la giornalista turkmena Soltan Achilova.

Yu ha difeso diversi colleghi che si battono per la difesa dei diritti umani, tra loro il noto attivista Wang Quanzhang, rilasciato la scorsa primavera dopo anni di prigionia. Wang è uno dei personaggi di spicco arrestati dalle autorità in un’operazione di sicurezza denominata “709” (in quanto cominciata il 9 luglio del 2015), che aveva colpito altri 300 avvocati – fra essi anche alcuni cristiani protestanti e cattolici. Molti di loro sono stati processati e poi condannati; diversi hanno “confessato” in video le loro colpe; altri sono usciti dalla prigione molto provati dal punto di vista fisico e psicologico, a causa delle torture subite.

Per la sua difesa dei dissidenti, Yu ha perso la licenza professionale, una misura repressiva che il regime cinese continua a usare nei confronti degli avvocati ritenuti scomodi. Sua moglie Xu Yan ha detto che il riconoscimento del premio Ennals è un grande onore: un incoraggiamento a tutti gli attivisti cinesi perché proseguano nei loro sforzi anche di fronte alle avversità.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pechino, Angela Merkel ha incontrato le mogli degli avvocati prigionieri
29/05/2018 13:45
Wang Quanzhang: In prigione ho subito torture per strapparmi una confessione
20/06/2020 08:00
Pechino, Wang Quanzhang sfida i giudici che lo hanno imprigionato
11/05/2020 11:37
Wang Quanzhang riabbraccia finalmente la sua famiglia (Video)
28/04/2020 08:57
Wang Quanzhang, avvocato per i diritti umani, condannato a 4 anni e mezzo di prigione
28/01/2019 08:50